Perdere l'equilibrio

Come distruggere la famiglia dal tabaccaio.
Questa era, la breve storia di un operaio, sognatore di libertà, assaporando una modesta vincita, cade nel baratro del gioco d’azzardo; Scopre a suo malgrado che non sia l’unica dipendenza. Persona debole, incapace di dire no al piacere rapido, immediato, il tutto e subito. Il sol pensare che la morte sia la via d’uscita, la paura dell’ultimo gesto fa vedere in lui la luce. L’astinenza da tutto lo porta alla lucidità mentale. Con amara tristezza, tutta la vita dovrà fare i conti con la droga più pericolosa: L’amore.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli