I figli dell'ultimo banco (Piemme voci Vol. 67)

Professori demotivati, allievi assenti, disinteresse generale: un posto in cui solo un pazzo può pretendere di insegnare greco e latino. Quel pazzo esiste, e da più di quindici anni si ostina a insegnare con successo lettere classiche a ragazzi che per prima cosa gli chiedono: ma chi glielo fa fare? Come ci è riuscito? Dando battaglia. Con l'aiuto di un alleato improbabile e fortissimo: un drammaturgo di nome Shakespeare.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli