Joe Petrosino (Oscar storia Vol. 277)

Arrigo Petacco ricostruisce la storia di don Vito Cascio Ferro, l'uomo che trapiantò in America la struttura della mafia siciliana, e di Joe Petrosino, il poliziotto che avvertì per primo l'incombente minaccia e cercò di fermarne sul nascere la diffusione.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di

Faccetta nera: L'illusione coloniale italiana

Faccetta nera: L'illusione coloniale italiana 1 di

«Se per il resto del mondo l’Abissinia era soltanto una curiosità enigmistica», scrive Arrigo Petacco, «per gli italiani aveva una collocazione di rilievo nell’immaginario collettivo. Tutti sapevano come e dove trovarla sulla carta geografica, e bastava nominarla per evocare luoghi fiabeschi, sentimenti intrisi di malinconia e desideri inespressi.» Anche per questo motivo, nei primi mesi del ...

La guerra dei mille anni: Dieci secoli di conflitto fra Oriente e Occidente

La guerra dei mille anni: Dieci secoli di conflitto fra Oriente e Occidente di

Nell’ottobre dell’801, nella piccola località di Porto Venere attraccarono alcune navi su cui torreggiavano le insegne del califfo: lo sfavillante corteo dell’ambasciatore Ibrahim ibn al-Aghlabn era diretto ad Aquisgrana, carico di doni per l’imperatore Carlo Magno, incluso un maestoso elefante albino che seminò il panico tra gli abitanti del minuscolo borgo. Si trattava della degna risposta a ...

L'archivio segreto di Mussolini

L'archivio segreto di Mussolini di

I carteggi personali, i dossier dell’OVRA, i ricatti, le richieste di favori, le intercettazioni, i documenti riservati: un’indagine avvincente nell’archivio personale di Benito Mussolini. Dongo, 27 aprile 1945: il partigiano Pedro sequestra una borsa di cuoio rossiccio dalle mani di Benito Mussolini, che l’ha custodita gelosamente fin dall’inizio della fuga. Il Duce lo mette in guardia: «...

Eva e Claretta: Le amanti del diavolo (Le scie)

Eva e Claretta: Le amanti del diavolo (Le scie) di

Un identico crudele destino ha segnato la vita delle amanti segrete di Benito Mussolini e Adolf Hitler. Claretta Petacci e Eva Braun nacquero lo stesso mese e lo stesso anno, a distanza di pochi giorni, nel febbraio 1912, e nello stesso mese e nello stesso anno, a distanza di pochi giorni (il 28 e il 30 aprile 1945), scelsero di morire accanto ai loro uomini, all¿età di trentatré anni. Ma ...

Regina (Oscar storia Vol. 176)

Regina (Oscar storia Vol. 176) di

La vita, il matrimonio, i rapporti umani e politici di Maria Josè, figlia dei reali del Belgio e moglie di Umberto di Savoia, l'ultimo sovrano d'Italia. Un personaggio tuttora discusso, che ebbe un ruolo rilevante per le sorti del nostro paese, nell'accurata ricostruzione biografica di profondo conoscitore dell'Italia del Ventennio.

L'uomo della provvidenza

L'uomo della provvidenza di

Rivoluzionario, socialista, pacifista, interventista, nazionalista, repubblicano, monarchico e poi, per vent’anni, capo del fascismo e dittatore. Secondo Arrigo Petacco, Mussolini «si distingue da Lenin, da Hitler e dagli altri dittatori del suo tempo per una funambolica capacità di trasformarsi. Quelli conquistarono il potere fidando su incrollabili certezze e schemi prestabiliti, lui mutando ...