Potrei farci pipì

Perché i gatti passano sempre tra le nostre gambe rischiandoci di farci cadere? Perché si divertono a lasciare il segno delle loro unghie proprio sul nostro divano nuovo? In questa esilarante raccolta di poesie, finalmente potrete capire tutto questo e molto altro ancora!
Nei versi di “Lecco il tuo naso”, “Porta chiusa”, “Questa è la mia sedia”, “Scratch”, “Riso e pollo il lunedì”, sarete guidati dritti nel loro mondo, e – di rima in rima ? vi sarà svelato il loro lato più intimo e “umano”.
Ognuna di queste poesie rivela il talento, il nevrotico genio che ogni felino possiede. Perché il più delle volte “Miao” non è sufficiente a esprimere per intero il raffinatissimo e sofisticatissimo pensiero di un gatto!
Queste poesie svelano la vera natura dei gatti, la ragione per cui si siedono sulla vostra faccia la mattina all’alba, rovesciano il bicchiere d’acqua che avete dimenticato, sentono che la loro vita è distrutta se cambiate la marca della scatoletta di cibo. Tutti sappiamo che i gatti sono intelligenti, filosofi e maestri di vita. Ma lo sapevate che sono anche poeti?

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Francesco Marciuliano

Potrei sbavarci sopra e altre poesie scritte dai cani

Potrei sbavarci sopra e altre poesie scritte dai cani di

Dopo il successo di Potrei farci pipì – le poesie scritte dai gatti – i cani non potevano essere da meno! E si sono dedicati con le loro amabili zampe a scrivere la migliore raccolta di poesie canine che sia mai giunta sui nostri scaffali. Il migliore amico dell’uomo non si limita a scodinzolare: con queste 60 poesie vi rivelerà ogni suo intimo segreto, ogni suo sfrenato entusiasmo e ogni sua...