Bebere' - Una murva duas vidas

Beberè est una paristória de identidade inube chie contat est un’anzonedda de murva jamada Beberè. S’anzonedda, addurada chene mama cando teniat tres dies de vida ebbia in su coro de una temporada de nie, salvada dae unu pastore e pesada in-d-unu padente de su Demàniu dae unu bizadore, est una torrada in vida de una fémina de répula umana. A la visitare in padente, in sos séighi annos de sa vida sua, b’andat una truma de zente de zente de intinnos vàrios, mascios e féminas.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Paolo Pillonca

Antonandria

Antonandria di

Antonandria rielabora fantasticamente una tragedia reale, avvenuta nella Sardegna interna dei primi anni Cinquanta: il romanzo racconta una tenera storia d’amore e un dramma di giustizia negata, nell’incantevole scenario di un piccolo paese di montagna, dei suoi boschi e delle sue fontane. La narrazione è in lingua sarda logudorese.

Bebere' - La mufla dalle due vite

Bebere' - La mufla dalle due vite di

Ciao Mauro, chiedi a tuo zio di tradurre in sardo la sinossi di Beberè, graz: Beberè è una fiaba identitaria in cui l’io narrante è un cucciolo di muflone: una mufletta di nome Beberè. La piccola mufla, rimasta senza madre a soli tre giorni di vita durante una bufera di neve, soccorsa da un pastore e allevata in una foresta demaniale da una guardia, è la reincarnazione di una femmina umana. A...

Il bandito senza colpa

Il bandito senza colpa di

Il bandito senza colpa rielabora fantasticamente una tragedia reale, avvenuta nella Sardegna interna dei primi anni cinquanta: il romanzo racconta una tenera storia d'amore e un dramma di giustizia negata, nell'incantevole scenario di un piccolo paese di montagna, dei suoi boschi e delle sue fontane.

Samuele Stochino: Controstoria del bandito di Arzana

Samuele Stochino: Controstoria del bandito di Arzana di

In questo libro su Samuele Stochino, Paolo Pillonca ripercorre le fasi della sua esistenza, scandita dalla partecipazione alla Prima guerra mondiale (che lo vide alternativamente disertore, coraggioso combattente e decorato) e dal decennio di latitanza, concluso dalla sua morte, raccontata dai giornali del regime come una brillante (ma assolutamente falsa) operazione di polizia. Il Samuele...