Chi ti ama così (Tascabili Maxi)

Chi ti ama così è un romanzo autobiografico in cui il debito nei confronti del passato e del dolore non può dirsi mai saldato completamente. "Quando ero nei campi di concentramento e nessuno veniva a liberarmi, mi chiedevo: come può il mondo essersi dimenticato di noi?".

"La voce che viene da queste pagine è ugualmente forte e perenne: quella dell'umanità travolta che urla, senza odio, la sua condanna agli arcangeli della vita." (Guido Vergani)

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Edith Bruck

Signora Auschwitz: Il dono della parola (Tascabili Maxi)

Signora Auschwitz: Il dono della parola (Tascabili Maxi) di

Obbligata a rendere conto di un orrore che non si lascia raccontare la "sopravvissuta" non può andare oltre e ritrovare una serena normalità, è costretta ogni volta a ricominciare da capo, esattamente dal momento nel quale gli aguzzini si impadroniscono di lei, facendone, per sempre, una "vittima". Nessuno ha mai raccontato con tanta passione il dolore della memoria, la distanza che allontana d...

La donna dal cappotto verde (Garzanti Narratori)

La donna dal cappotto verde (Garzanti Narratori) di

È una mattina qualsiasi di un giorno qualsiasi. Lea Linder sta comprando il pane. Nel negozio la osserva una donna anziana. È avvolta in un cappotto verde. Le si avvicina e quasi urla: «Sei Lea, la piccola Lea di Auschwitz!». E fugge, scompare.Come ha fatto quella donna a riconoscerla dopo tanti anni? Chi è? Chi era? Lea non riesce più a darsi pace. La cerca. Vuole scovare quel fantasma. Si sf...

Quanta stella c'è nel cielo: Anita B. (Garzanti Narratori)

Quanta stella c'è nel cielo: Anita B. (Garzanti Narratori) di

Il romanzo di Edith Bruck, da cui il regista Roberto Faenza ha tratto il film Anita B., ha nel titolo il primo verso di una ballata amara del giovane Peto?fi, il grande poeta ungherese. «Quanta stella c’è nel cielo…»: sono i versi che Anita porta con sé, insieme a molti ricordi laceranti.Anita non ha ancora sedici anni. È una sopravvissuta ai campi. È bella, è sensibile, le prove della vita le ...

Privato (Garzanti Narratori)

Privato (Garzanti Narratori) di

Privato è una resa dei conti in forma di romanzo: tenera e spietata, fatta di verità e di sentimenti, di personaggi ed emozioni. È un dialogo violento e amoroso della protagonista-narratrice con la propria madre, che l’ha fatta nascere in un mondo dove è stato possibile l’orrore di Auschwitz. È un confronto con la fede degli avi, quella che la madre incarnava con forza, quella che è assurdament...