Ciao, Luca

Questa non è una storia d’amore come le altre. È una storia d’amore alla rovescia, che inizia dalla fine, ed è una fine tragica.
La vita di Elisa, giovane che appartiene all’alta società del circondario di Roma, viene improvvisamente sconvolta dall’incontro con Luca Crezi, bello e dannato, con un destino crudele sulle spalle. Per entrambi è colpo di fulmine: ma se per lei è un amore nel quale crede, per Luca è sofferenza. Lui, all’amore, non ci crede proprio.
Perché? Che cosa nasconde Luca? Da cosa nasce questo suo male di vivere? C’è qualcosa di ineluttabile nel suo essere?
Sullo sfondo della Città Eterna nella sua seconda parte, la vicenda nasce da un’insolita ispirazione: i personaggi principali, infatti, appartengono al mondo della letteratura e della filosofia: da Lucrezio a Machiavelli, da Cartesio a Sallustio…
“Ciao, Luca” è stato scritto sui banchi di scuola. Anche per questo l’autrice ha voluto dedicarlo al suo vecchio liceo, che è stato testimone dei suoi primissimi romanzi, quando coltivava la sua passione sotto gli occhi incuriositi dei compagni.
Apparso per la prima volta nel 2012 in ebook con un’agenzia letteraria tedesca, suddiviso in quattro parti, oggi “Ciao, Luca” vede la luce autonomamente, per iniziativa dell’autrice, in un’unica versione.

Francesca Baldacci scrive da sempre. Ha cominciato a pubblicare racconti e brevi romanzi su riviste a tiratura nazionale nel 1979 e da allora non ha più smesso, facendo della sua passione un lavoro vero e proprio. Cremasca, è sposata da 33 anni e ha due figli. Scrittrice e giornalista, per quattordici anni ha realizzato interviste con i maggiori campioni di serie A per un mensile di calcio. A lungo ha collaborato con testate Disney scrivendo sceneggiature per fumetti. Nel 2012 per la Miremi Editore è uscito “La macchina del tempo”, biografia di Gabriele Lorenzi, tastierista della mitica Formula 3. Il romanzo “Vacanze da Tiffany”, edito da Sperling & Kupfer, unico vero omaggio al film culto “Colazione da Tiffany” è uscito nel 2014, ed è stato tradotto con successo anche in Olanda per la casa editrice The House Of Books. On line si trovano altri suoi lavori autopubblicati. Perché l’autopubblicazione, sostiene lei, dà un gran senso di libertà.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli