Jane la bruttina

Compra su Amazon

Jane la bruttina
Autore
M.C. Beaton
Editore
Astoria
Pubblicazione
05/11/2014
Categorie
67 Clarges StreetJane, come le ricordano continuamente la madre e la sorella Euphemia, è bruttina. E quando arrivano per la Stagione in Clarges Street, nessuno si aspetta che abbia successo.Nessuno però pensava che la servitù di casa l’avrebbe presa in simpatia…I domestici di 67 Clarges Street si trovano di nuovo in miseria e non possono che sperare in una nuova Stagione e in nuovi inquilini. Quando questi finalmente arrivano, il maggiordomo e la sua “famiglia” non possono credere a tanta fortuna perché ci sono ben due ragazze in età da marito, che significa più feste, più ospiti, più mance. Ma dopo poco si accorgono che Jane viene lasciata in disparte dalla madre tirchia e dalla sorella insopportabilmente vanitosa e, quasi per ripicca, la bizzarra famiglia di servitori decide di intervenire. Vogliono trasformare Jane la bruttina in Jane la bellissima…

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di M.C. Beaton

Agatha Raisin - La psicologa impicciona

Agatha Raisin - La psicologa impicciona di M.C. Beaton Astoria

L’ultimo caso risolto da Agatha ha lasciato in lei pesanti dubbi . Una delle principali sospettate, Gwen Simple, ne è uscita pulita, ma Agatha crede che nasconda qualcosa e che possa persino arrivare a uccidere di nuovo. Intanto, per riprendersi dalle scioccanti vicende che l’hanno coinvolta, Gwen inizia a frequentare una nuova abitante del villaggio, Jill Davent, psicoterapeuta. Jill fa ...

Agatha Raisin - Panico in sala

Agatha Raisin - Panico in sala di M.C. Beaton Astoria

Uno spettacolo teatrale messo in scena da una compagnia amatoriale: quella sera Agatha, seduta in platea nella sala comunale di Winter Parva, avrebbe voluto essere da qualsiasi altra parte al mondo. A un certo punto il panettiere locale, Bert Simple, impegnato nel ruolo dell’orco, precipita in una botola che si apre d’improvviso ai suoi piedi. Sembra un mero effetto scenico, che però si ...

Morte di un nomade: I casi di Hamish Macbeth

Morte di un nomade: I casi di Hamish Macbeth di M.C. Beaton Astoria

Grandi novità per Hamish : è stato promosso (!) e ha un nuovo superiore ancora più insopportabile del precedente. Ma il nostro poliziotto non ha tempo né di gongolarsi né di lamentarsi: al suo villaggio arriva un viaggiatore di nome Sean, che parcheggia a Lochdubh un autentico catorcio con cui sostiene di girare il mondo, e Hamish sente subito puzza di guai. In effetti comincia un’...

Agatha Raisin - Il prestito fatale

Agatha Raisin - Il prestito fatale di M.C. Beaton Astoria

Piddlebury è un sonnolento villaggio dei Cotswolds scampato ai flussi di turisti della domenica. Una comunità piccola e chiusa, che però sa accogliere Gloria French, nuova compaesana che molto si spende nelle attività di beneficenza e nell’assistenza agli anziani. Ma Gloria ha un difetto: chiede in prestito le cose più disparate, che poi immancabilmente non restituisce. Forse anche per questo, ...

Agatha Raisin – Sibili e sussurri

Agatha Raisin – Sibili e sussurri di M.C. Beaton Astoria

Uomini, gelosie, delusioni e sangue. Agatha riesce a ficcarsi in un ginepraio più folto del solito. Agatha non ce la fa proprio a smettere di correre dietro agli uomini. Questa volta prende una cotta per George, ex soldato aitante e belloccio che si propone come giardiniere e tuttofare. Ma la nostra detective non è l’unica donna di Carsely ad avergli messo gli occhi addosso, anzi, la ...

Agatha Raisin e il ballo mortale

Agatha Raisin e il ballo mortale di M.C. Beaton Astoria

Le avventure di Agatha Raisin – 15º episodio. Agatha Raisin è una cinquantenne dal carattere difficile. Ottenuto successo e denaro con un’agenzia di PR, decide di mollare tutto, Londra compresa, e trasferirsi a Carsely, fiabesco villaggio dei Cotswolds. Lì, per la prima volta, capisce di essere sola: un matrimonio breve e disastroso alle spalle, un’infanzia misera e difficile l’hanno resa ...