Al giardino ancora non l'ho detto

«L’ELEGANZA DELLA SCRITTURA E DEL MONDO DI PIA PERA MI HANNO SEMPRE AFFASCINATO, MA QUESTO LIBRO È UNICO E PIENO DI GRAZIA. UN GRANDE, CORAGGIOSO REGALO». DARIA BIGNARDI

«PIA PERA RITAGLIA DAI BORDI DELLA MALATTIA – SUA, MA ANCHE DELL’ESSERE UMANO IN QUANTO TALE – UNA TERRA DI LUCE E DI LIBERTÀ».CHIARA GAMBERALE

«BELLISSIMO E STRUGGENTE».SERENA DANDINI

Per molti versi, avrei preferito non dover pubblicare questo libro, che non esisterebbe se una delle mie scrittrici preferite – non posso nemmeno incominciare a spiegare l’importanza che ha avuto nella mia vita, professionale ma soprattutto personale, il suo Orto di un perdigiorno – non si trovasse in condizioni di salute che non lasciano campo alla speranza. Eppure. L’orto di un perdigiorno si chiudeva con una frase che mi è sempre sembrata un modello di vita, un obiettivo da raggiungere: «Ho la dispensa piena». Oggi questa dispensa, forse proprio grazie alla sua malattia, Pia ha trovato modo di aprircela, anzi di spalancarcela. E la scopriamo davvero piena di bellezza, di serenità, di quelle che James Herriot ha chiamato cose sagge e meravigliose, di un’altra speranza. È davvero un dono meraviglioso quello che in primo luogo Pia Pera ha fatto a se stessa e che poi, per nostra fortuna, dopo lunga riflessione ha deciso di condividere con i suoi lettori. Non posso aggiungere molto, se non raccomandare con tutto il mio cuore la lettura di un libro che, come pochi altri, ci aiuta a comprendere la straordinaria avventura di stare al mondo.
Luigi Spagnol

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Pia Pera

La bellezza dell'asino: e altri racconti

La bellezza dell'asino: e altri racconti di

Dall'autrice di Al giardino ancora non l'ho detto . «Una narratrice spericolata.» Ernesto Ferrero «Per chi ha voglia di evasioni dal paesaggio consueto una buona occasione è offerta da La bellezza dell'asino , i racconti di Pia Pera, scrittrice di gusto settecentesco e di sorprendenti doti di narratrice erotica.» Antonio D'Orrico Lo stato di natura ha sempre abitato tra le...