Il rosso e il nero: Ediz.integrale (Grandi Classici)

Compra su Amazon

Il rosso e il nero: Ediz.integrale (Grandi Classici)
Autore
Stendhal
Editore
Crescere
Pubblicazione
29 ottobre 2015
Categorie
EDIZIONE MIGLIORATA 29/10/2015. Stendhal scrisse Il rosso e il nero in pochi mesi,prendendo spunto da un fatto di cronaca realmente accaduto: nel dicembre del 1827 un ex seminarista di una cittadina dell’Isère aveva sparato,durante una funzione religiosa,alla madre dei ragazzi di cui era stato istitutore e in seguito condannato a morte.Al posto dell’ex seminarista nel romanzo si trova Julien Sorel,un giovane provinciale orgoglioso,ambizioso e calcolatore,che ammira incondizionatamente Napoleone e la sua forza di carattere. Figlio del falegname della piccola città di Verrières, Julien compie i suoi studi nel seminario di Besançon, preparandosi alla gloria a cui si sente predestinato, divenendo ipocrita e bugiardo e perseguendo il suo obiettivo con ogni mezzo, fi no a essere detestato da tutti. Due donne, però, lo ameranno per gli stessi motivi per cui gli altri lo detestano: Madame de Rênal e Mathilde, la prima in modo passionale, la seconda in modo più cerebrale ma ugualmente intenso. Julien amerà entrambe in maniera travolgente, ma dovrà fare i conti con la sua brama di potere e il suo desiderio di conquistare il mondo, che lo condurranno alla distruzione. Ne Il rosso e il nero Stendhal esplora le pieghe più nascoste dell’animo umano, i sentimenti più torbidi e le profonde contraddizioni, facendone un capolavoro della letteratura universale, che merita sicuramente di essere letto.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Stendhal

Il Rosso e il Nero: Cronaca del 1830

Il Rosso e il Nero: Cronaca del 1830 di

“‘Ah, se mi amasse per otto giorni, solo otto giorni,’ pensava Julien, ‘morirei di felicità’”La bruciante e tragica ascesa di Julien Sorel, giovane avventuroso, romantico e calcolatore, nella Francia della Restaurazione. Il protagonista del più celebre romanzo dello scrittore francese sfida se stesso e la società che vorrebbe conquistare: i suoi amori travolgenti e la sua arida sete di potere, ...

Suora Scolastica

Suora Scolastica di

"A Napoli, dove mi trovavo nel 1824, sentii parlare tra la gente della storia di Suor Scolastica e del canonico Cybo. Curioso com’ero, si può capire perché feci in proposito non poche domande. Nessuno però volle rispondermi chiaramente: avevano forse paura di compromettersi. A Napoli, non si parla mai apertamente di politica. Eccone la ragione: una famiglia napoletana, composta per esempio da ...

La badessa di Castro

La badessa di Castro di

La Badessa di Castro, capolavoro del romanzo breve di Stendhal, narra l'amore impossibile, durato dodici anni e conclusosi in modo tragico, tra Elena di Campireali, una fanciulla d’illustre casata, costretta a farsi suora, e il brigante Giulio Branciforte, sullo sfondo della campagna romana del XVI secolo. A una società dominata dall'interesse e dall’ambizione, i personaggi di Stendhal contrapp...

Troppo favore uccide

Troppo favore uccide di

Il racconto ambientato in un tetro convento benedettino nella Firenze dell’epoca di Ferdinando de’ Medici narra le vicende delle giovani monache ospiti del convento e offre un vivace affresco dell’Italia rinascimentale; ma i veri protagonisti della novella sono le passioni segrete, i complotti e gli inganni che si susseguono incessantemente fino a condurre i protagonisti ad un tragico epilogo.-...

Armance (Classici moderni)

Armance (Classici moderni) di

“Bisogna convenire che il libro è sconcertante. L’intreccio non si svolge soltanto tra i personaggi, ma soprattutto tra l’autore e il lettore.”André GideOctave è impotente, lo è fin dalla nascita, e ama, appassionatamente ricambiato, la giovane cugina Armance. Architettato con raffinato ingegno e scritto nello stile impeccabile dello Stendhal già maturo, questo suo primo romanzo, pubblicato nel...

La Certosa di Parma, La Badessa di Castro

La Certosa di Parma, La Badessa di Castro di

Due romanzi che esplicitano l'amore di Stendhal per l'Italia, che il grande scrittore ebbe modo di apprezzare personalmente durante la campagna napoleonica in cui combatté come soldato.Fu particolarmente innamorato di Milano, tanto da far scrivere sulla sua tomba nel cimitero di Montmartre a Parigi un'epigrafe in italiano: "Arrigo Beyle – milanese – scrisse, amò, visse anni 59, mesi 11, morì il...