Lear

Edward Bond (Londra, 1934) è considerato da molti il più grande drammaturgo britannico vivente. In attività fin dai primi anni Sessanta, è autore di più di quaranta pièce (e ha collaborato alla sceneggiatura – candidata all’Oscar – di Blow Up di Michelangelo Antonioni). Il suo teatro prende ispirazione di volta in volta da Brecht o dalla tragedia classica per arrivare a una rappresentazione vibrante e provocatoria del mondo contemporaneo. Questo libro presenta ai lettori italiani Lear, una rivisitazione del Re Lear shakespeariano che diventa una tagliente e attualissima riflessione sulla violenza politica. Il volume, oltre al testo del Lear, comprende una nota del traduttore, una prefazione dell’autore, due sue poesie inedite, una lunga conversazione con la regista teatrale Lisa Ferlazzo Natoli e una postfazione del critico Attilio Scarpellini: è lo strumento perfetto per avvicinarsi a un maestro assoluto del teatro contemporaneo.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli