Tre storie di Stephen Dædalus

TRE RACCONTI INEDITI DI JAMES JOYCE
Quelli compresi in questa raccolta sono l'esordio narrativo di James Joyce, qui in prima traduzione italiana. Come scrive il curatore e traduttore Enrico Terrinoni, si tratta letterariamente del suo “primo biglietto da visita, sebbene con su impressa la maschera di un eteronimo, Stephen Daedalus.”
Questo biglietto da visita, prosegue Terrinoni, “è costituito da tre storie scritte quasi di getto nella seconda parte del 1904. E per giunta, particolare ancor più rilevante, scritte su commissione.” Le sorelle, Eveline e Dopo la corsa, prime prove narrative dell'autore, verranno poi riscritte e inserite dieci anni dopo in Gente di Dublino. Esse, ci ricorda Terrinoni nella sua Introduzione, “Hanno e meritano, la dignità di scritti autonomi, con la loro storia e la loro audience. Hanno suscitato aspettative, fatto storcere il naso a più d’uno, e soprattutto contribuito a plasmare la fama di Joyce come quella, sin dagli albori, di un autore controverso e pericoloso.” Questi tre racconti inoltre “acquistano molto del loro interesse proprio sotto le lenti della necessità, per Joyce, di raccontare sempre e solo la propria storia: qualcosa che non lo abbandonerà mai, neanche nelle prove più ardite”. Numero di caratteri: 80.333

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di James Joyce

Scrivere pericolosamente. Riflessioni su vita, arte, letteratura (Filigrana)

Scrivere pericolosamente. Riflessioni su vita, arte, letteratura (Filigrana) di

Nel 2011 ricorre il settantesimo anniversario della morte di James Joyce, ma per i lettori e gli scrittori di tutto il mondo l’autore dell’Ulisse e di Gente di Dublino è più vivo che mai, come dimostra il successo del Bloomsday, la commemorazione che, da più di mezzo secolo a questa parte, il 16 giugno di ogni anno vede svolgersi eventi in suo onore in centinaia di città. Minimum fax ha scelto ...

Gente di Dublino (eNewton Classici)

Gente di Dublino (eNewton Classici) di

Cura e traduzione di Marina Emo CapodilistaEdizione integraleCronache della paralisi spirituale, politica e sociale di una città, i quindici racconti che compongono Gente di Dublino, primo grande esito narrativo di Joyce e opera fondamentale della letteratura europea contemporanea, sono lo specchio di un’Irlanda avvilita, frustrata, delusa: prigionieri della noia, dell’angoscia, dell’atrofia di...

Un ritratto dell'artista da giovane

Un ritratto dell'artista da giovane di

"Un ritratto dell’artista da giovane" fu scritto a Trieste nel 1914 e pubblicato nel 1916 negli Stati Uniti, nell’anno della Easter Rising, la sanguinosa insurrezione di Dublino. Noto in Italia e Francia anche con il titolo "Dedalus", è un romanzo semiautobiografico in cui si descrivono gli anni formativi della vita di Stephen Dedalus, l’alter ego di Joyce. L’autore narra il risveglio intellett...

Dedalus: Ritratto dell'artista da giovane

Dedalus: Ritratto dell'artista da giovane di

Romanzo a sfondo autobiografico dello scrittore irlandese (1882-1941). Come l'autore, il protagonista, Stephen Dedalus, è allievo dei gesuiti; come lui insorge contro l'ambiente e, a difesa della propria autonomia, sceglie "il silenzio, l'esilio, l'astuzia".

Gente di Dublino (Emozioni senza tempo)

Gente di Dublino (Emozioni senza tempo) di

C'è un curioso aneddoto che riguarda questa raccolta composta da 15 racconti del più grande scrittore della storia irlandese: prima di essere pubblicato nel 1914, fu rifiutato da 15 case editrici. Come anche nell''Ulisse', Joyce focalizza la propria attenzione su comuni protagonisti che popolano Dublino con le loro storie quotidiane. Grande peso viene dato a due temi principali: la paralisi mor...

Le gesta di Stephen

Le gesta di Stephen di

I problemi esistenziali di un giovane intellettuale nella società dublinese nei primi del secolo: Stephen Hero (è il titolo originale) adombra le esperienze del giovane Joyce, prigioniero di un ambiente ipocrita e conformista.