Figlie del Tempo, libro IV

Il terzo libro si è concluso con la voce affranta di Lisa che rivela un segreto che da sempre ha cercato disperatamente di custodire. Questa scioccante rivelazione si svolge all’interno del palazzo maestoso e incantato di Siobhansamelliasilania, una sorta di divinità, nata dal Tempo, che ha creato in quella dimensione il suo regno delle rose. Prigionieri della splendida donna, Lisa, Marco, Fabio, Mauro e Claudia scoprono che Luca e Paolo sono stati rapiti da Sila per “divertimento” in modo da tessere una trama ancora più complicata e dannare la povera Lisa, che a quel punto si trova costretta a rivelare tutta la verità riguardo Marco e se stessa. In questo libro conclusivo tutti i misteri e segreti verranno svelati, portando a capire il dramma interiore della ragazza tormentata, conosciuta nei precedenti numeri, fino all’ingresso dell’ultimo personaggio mancante, chiarendo maggiormente dei fatti che la stessa Lisa, forse, ignorava.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Maria Thea Chiodino

Figlie del tempo, libro I

Figlie del tempo, libro I di

La famiglia Verna, i genitori Fabio e Elena, con i figli Marco, Lisa e Luca è una famiglia perfetta, con la loro bella casa, genitori in carriera, figli bellissimi, amici brillanti. Qualcosa, però, turba l’armonia di quella casa. Fra di loro c’è chi ama e chi odia le rose. Cosa fa credere a Marco di avere il mondo nelle sue mani? Perché una bella ragazza, come Lisa, passa il suo tempo a scriver...

Storie di Transienda, racconto n.3 La guerriera e la rosa

Storie di Transienda, racconto n.3 La guerriera e la rosa di

In un tempo lontano, in un paese introvabile, sotto una cupola protettiva vive Serena, una graziosa principessa dal corpo fragile ma dal carattere forte e incline al comando. Serena è la promessa sposa di Aymo, un giovane tessitore e allievo guerriero, perché così gli anziani vogliono. Ma qualcuno cospira affinché le nozze avvengano prima del tempo. Perché? Cosa vuole il capo villaggio dalla g...

Storie di Transienda racconto n.2 La scelta di un padre

Storie di Transienda racconto n.2 La scelta di un padre di

E' giusto che per il bene di molti la vita di un singolo venga rovinata drasticamente? La domanda impone una scelta difficile da prendere ed è di fronte a questa scelta che Shirley e Robin si troveranno ad indagare. Da "Eredi” racconto n.1 di "Storie di Transienda” Shirley e Robin, fresche di università, vengono inviate dalla loro Magista, Althea, in una scuola prestigiosa per scoprire cos...

Storie di Transienda racconto n.1 Eredi

Storie di Transienda racconto n.1 Eredi di

Cosa c'è di peggio che avere 17 anni e pochi amici? Avere diciassette anni, pochi amici e eventi strani che accadono intorno alla propria persona, così particolare da attirare le cattiverie dei compagni di scuola. Robin, Shirley e Tara vivono così i loro anni scolastici, scoprendosi talmente simili da stringere un forte legame ma anche talmente diverse da reagire ognuna a modo suo. Shirley i...

La Grande Famiglia, Storie di Transienda racconto n.5

La Grande Famiglia, Storie di Transienda racconto n.5 di

C’era una volta una bella casa in fondo alla prateria... Per la famiglia Knight niente è più bello che trascorrere le vacanze a “Mildred House” insieme ai propri amici, dove tutti i loro figli crescono come fratelli, giocano nell’erba alta dei vasti prati, dove gli adulti possono dimenticare per qualche giorno il mondo esterno, il lavoro, gli impegni. In questo clima di relax e svago cosa c’è d...

Storie di Transienda, racconto n.4 La Fuga

Storie di Transienda, racconto n.4 La Fuga di

In questo quarto racconto di Storie di Transienda, tornano le vicende di Shirley, Tara e Robin, ormai adulte con figli e carriere avviate; solo che le cose non sono andate esattamente come si aspettavano quando da adolescenti fantasticavano sul loro avvenire di streghe. In un futuro lontano, con oltre due secoli sulle spalle, Tara si ritrova a dover cambiare spesso dimora perché il suo unico fi...