Magie e Sortilegi (Collana Long Stories SF, I Classici)

Compra su Amazon

Magie e Sortilegi (Collana Long Stories SF, I Classici)
Autore
Algernon Blackwood
Editore
Edizioni Scudo
Pubblicazione
12 dicembre 2015
Categorie
- Edizioni Scudo (http://innovari.wix.com/edizioniscudo) - Long Stories SF, I Classici -

Due racconti di Algernon Henry Blackwood (14 marzo 1869 – 10 dicembre 1951), scrittore britannico di romanzi soprannaturali.

Nonostante si sia cimentato anche in molti racconti dell'orrore, il suo scopo generalmente non è generare paura nel lettore ma di suscitare meraviglia. Alcuni validi esempi in questo senso sono Il centauro, che culmina con l'incontro di un branco di queste mitiche creature da parte di un viaggiatore, e Julius LeVallon, con il suo seguito The Bright Messenger, che riguarda la reincarnazione. Le sue storie migliori, tra cui quelle raccolte nell'antologia Incredible Adventures, sono capolavori di atmosfera, costruzione della trama e di quell'allusione al soprannaturale che Howard Phillips Lovecraft elogia come il motore più genuino della paura. È considerato uno dei fondatori del genere narrativo dei "detective dell'occulto", con il suo personaggio John Silence.





Algernon Blackwood, nato a Shooter's Hill, vicino a Londra, studiò al Wellington College e intraprese diverse carriere tra cui quella di agricoltore in Canada, di direttore di un albergo e di giornalista per una rivista di New York, prima di trasferirsi nel New England e cominciare a scrivere racconti dell'orrore. Scrisse dieci libri di racconti brevi, quattordici romanzi e numerose opere teatrali, che ottennero un certo successo di pubblico e di critica, oltre al volume autobiografico Episodes Before Thirty (1923).



Racconti:

Rovine Romane

Roman Remains, 1948

Magie e Sortilegi

Ancient Sorceries, 1946

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli