L'identico e il diverso. Testo latino a fronte


Composto prima del 1116, il "De eodem et diverso" è dedicato a Guglielmo, vescovo di Siracusa (che tiene il seggio episcopale della città siciliana dal 1108 appunto al 1116), cui Adelardo indirizza la praefatio.


Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

RecensioniLibri.org

L’identico e il diverso (De eodem et diverso) di Adelardo di BathRecensioniLibri.org

Il breve testo, composto nel 1116, L’identico e il diverso (De eodem et diverso), è dedicato a Guglielmo, Vescovo di Siracusa, cui è indirizzata la praefatio. Si sondano le motivazione sottese alla composizione dell’opera, inserite in un dibattito tra antichi e moderni, in cui pur permanendo la superiorità dei primi, i secondi non vengono affatto denigrati. Non è infatti vero che gli antichi posseggano per intero la conoscenza... Continua…

Registrati o Accedi per commentare.