Lectio Magistralis. Il caso di Anja Cosmo

Compra su Amazon

Lectio Magistralis. Il caso di Anja Cosmo
Autore
Silvio Da Rù
Pubblicazione
29 gennaio 2016
Categorie
Il celebre investigatore privato Guido Mente, noto negli ambienti giudiziari e scacchistici con l’appellativo il Diavolo Grigio, viene invitato dal Rettore della prestigiosa Università degli Studi di Milano-Bicocca a tenere una Lectio sul misterioso caso di omicidio della studentessa di Fisica Anja Cosmo, trovata priva di vita in una delle aule dell’Ateneo nel giorno in cui avrebbe dovuto discutere la sua tesi di laurea, intitolata “Synchro – una nuova possibilità di percezione fenomenica nello spazio-tempo”. Mente condurrà l’uditorio dell’Aula Magna nell’intricato labirinto dell’indagine, ripercorrendo il caso dall’inizio, passo dopo passo, attraverso le diverse ipotesi su chi possa aver ucciso Anja e i rispettivi moventi: dai potenti interessi che ruotavano intorno al brevetto Synchro, alla delicata “questione di famiglia” legata all’ex fidanzato Bernardo (primogenito di un influente penalista milanese), e al delitto consumato per coprire una compromettente quanto scandalosa relazione sessuale all’interno dell’università. Un vero e proprio mistero che inizierà a dipanarsi solo in virtù di una casuale ma profonda affinità tra la geniale studentessa e il celebre investigatore.

Lectio Magistralis - Il caso di Anja Cosmo tenta di spostare il confine del giallo verso nuovi orizzonti, da una parte tentando di inserire tratti contenutistici non frequenti nella letteratura di genere, rispettandone al contempo le venti regole auree, dall’altra, mediante una struttura narrativa insolita, trasportare il lettore in una nuova dimensione, coinvolgendolo così in prima persona negli abissi dell’indagine.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Silvio Da Rù

Omicidio al Parco Nord

Omicidio al Parco Nord di

Il cadavere dell'imprenditore Zoltan Dageba viene ritrovato al Parco Nord di Milano, seminudo e con visibili segni sul collo. Molti i sospettati, tutti appartenenti alla cerchia delle amicizie della vittima, ma pochi riscontri effettivi. L'amante, la moglie tradita, il socio in affari: ciascuno di loro avrebbe avuto un motivo per liberarsi di lui, ma nessuno sembra averne avuto...