2098

Erano più di settanta anni che non tornava. Sembrava quasi tutto uguale, ma non lo era per niente. La musica non era più quella, quello che si beveva era totalmente diverso, le luci, gli odori e il modo di parlare era cambiato e spesso faceva fatica a carpire il senso delle singole parole. Eppure erano passati soltanto settanta anni, alla faccia di tutte le previsioni, le cose erano andate molto più velocemente di quello che qualunque legge di Moore avesse previsto.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo