Il naufrago

Dieci racconti, dieci vicende che tracciano il profilo di una società alla deriva, lacerata dalle esigenze dell’economia e dall’ossessione feticista del lavoro e della produttività. Dieci racconti in cui i personaggi, lungi dall’essere artefici del proprio destino, sono il prodotto dell’influenza delle condizioni sociali ed economiche e, soprattutto, dei risvolti esistenziali che da queste complesse condizioni derivano.
Una sottile vena surreale percorre la raccolta tracciando i lineamenti di un mondo in cui incubo e realtà si conciliano in un’armonia sinistra, un mondo di valori degradati, spesso indecifrabile, in cui i personaggi si scoprono inadeguati a vivere e si ritrovano avvolti da un’aura di profonda solitudine, fagocitati dagli ingranaggi del mondo del lavoro, smarriti nel silenzio di piccole o gradi agonie.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo