Il risveglio del Dio Orso (Il destino degli Arash Vol.2)

Compra su Amazon

Il risveglio del Dio Orso (Il destino degli Arash Vol.2)
Autore
Teodoro Pollini
Pubblicazione
9 marzo 2016
Categorie
Dopo la Rosa dei Draghi la saga degli Arash continua.

"Quando Essi innalzarono la loro colossale città splendente, i primi antenati dell’uomo non erano ancora sorti dal limbo dei mari primordiali. Questi Dei abitarono la terra ancora giovane, un pianeta fecondo e meravigliosamente articolato.
Quegli esseri erano mortali, come lo sono tutte le cose fatte di carne e sangue. Vivevano, amavano e morivano anche se la durata della loro vita era sterminata. Poi dopo innumerevoli milioni di anni, il cambiamento ebbe inizio. Il panorama splendente ondeggiò, come un’ombra proiettata contro una tenda svolazzante e lo spazio e il tempo si fratturarono. Sulla città splendente le ere infinite fluirono come onde sulla spiaggia, e ogni onda portò piccole ma significative modifiche. Il pianeta cambiò e astri incandescenti ruppero la volta celeste precipitando sulla superficie, ferendola. La Terra pianse per il dolore infiniti secoli di pioggia, dalla sofferenza i poli si spostarono, i grandi ghiacci e le banchine si ritrassero, i monti divennero colline e le pianure eruttarono catene montuose. Il litorale del grande fiume su cui dormiva tranquilla la città di gemme, cambiò. Le Sacre Pianure si mutarono in paludi abitate da rettili colossali...."

In questo libro si viaggia molto, si pensa, si lotta, si ama... ma soprattutto si incontrano gli antichi Dei che hanno plasmato Vivaterra.
Spero che questa lettura vi piaccia e possa farvi vivere un'esperienza fantasy di qualità.

Buona lettura.

Teodoro Pollini

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Teodoro Pollini

La rosa dei Draghi  (Il destino degli Arash Vol. 1)

La rosa dei Draghi (Il destino degli Arash Vol. 1) di

"I Draghi uscirono dal loro rifugio dei cieli e trasformarono i loro stessi corpi in astri incandescenti. Ogni Drago evocò per sé il fuoco, l'acqua, la terra e il vento e trasformò volontariamente il proprio corpo di scaglie, ossa e carne in pura energia. La volta celeste si illuminò come se il sole avesse oltrepassato l'atmosfera e centinaia di comete squartarono il cielo. Le...