25 marzo 1911: Per non dimenticare

Questo racconto è vero a metà. I personaggi sono fittizi, la morte di 146 operai è reale.

L’incendio che scoppiò alla Triangle Shirtwaist Company alle 16.40 del 25 marzo 1911, a New York, era prevedibile.

La fabbrica di camicette, di proprietà di Max Blanck e Isaac Harris, occupava gli ultimi tre piani dell’Asch Building, fra la Green Street e Washington Place.

Erano circa cinquecento gli operai che vi lavoravano. La maggior parte di essi erano emigranti: italiani, europei dell’Est, ebrei.

L’età variava dai dodici anni a salire.

Il salario era una miseria: sei, sette dollari a settimana, per turni anche di quattordici ore al giorno.

Le condizioni igienico-sanitarie inesistenti.

La sicurezza era una parola sconosciuta.

In un ambiente in cui c’erano reagenti chimici, pezze di tessuto sintetico e carta usata per disegnare i modelli, la prima cosa logica sarebbe stata un’areazione dei locali, divieto di fumo, massima igiene ed estintori.

Questo, col senno di poi.

A quei tempi, però, indigenza e ignoranza costringevano la gente ad accettare lavori degradanti e sottopagati, senza badare troppo alla propria incolumità.

Sfruttati, mal pagati e vessati persino dai sorveglianti, gli emigranti erano alla stregua della “carne da cannone”.

Non importava che gli incidenti si susseguissero né contava che degli operai morissero. Accadeva e accade ancora oggi.

Ma l’incendio che devastò l’ottavo piano di quell’edificio cambiò l’opinione pubblica.

L’America assistette terrorizzata alla morte di 146 persone, fra uomini, donne e ragazzine.

Erano emigranti, ma erano tanti, troppi per chiudere gli occhi e fingere di non sapere.

Si aprirono tavoli di discussione. Bisognava porre le basi per un contratto collettivo del lavoro che fosse meno massacrante.

Erano dovute morire 146 persone affinché l’America prendesse coscienza dei diritti dei lavoratori.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di

Steampunk Wars - speciale (Universo)

Steampunk Wars - speciale (Universo) di

UNIVERSO è una collana antologica di letteratura fantastica dal formato agile e dal costo contenuto. Ogni volume della collana è tematico ed ogni racconto è appositamente illustrato. In particolare questo volume è dedicato alla narrativa di genere Steampunk con tema la guerra. Con racconti di: Giuseppe Pasquali, Diego Bortolozzo, Paolo Ninzatti, Giorgio Sangiorgi

Steampunk Girls - speciale (Universo)

Steampunk Girls - speciale (Universo) di

UNIVERSO è una collana antologica di letteratura fantastica dal formato agile e dal costo contenuto. Ogni volume della collana è tematico ed ogni racconto è appositamente illustrato. In particolare questo volume è dedicato al genere Steampunk scritto da donne. Con racconti di: Alexia Bianchini, Marica Bersan, Polissena Cerolini, Eva Bassa

Tempio

Tempio di

Un edificio dalle caratteristiche che sfidano tutte le leggi della fisica, una visita a sorpresa e un misterioso involto sono gli ingredienti di avvio di un romanzo dedicato all'evoluzione umana. La drammatica battaglia, condotta sul filo dei minuti, tra ciò che vuole evolvere in una forma superiore di vita e ciò che vuole restare esattamente com'è. L'autore Giorgio Sangiorgi, nato a Forlì...

Io e il Preside. Una storia vera

Io e il Preside. Una storia vera di

IO E IL PRESIDE UNA STORIA VERA MANUALE TEORICO – PRATICO A USO DI: STUDENTI, GENITORI, PERSONALE ATA, DOCENTI, DIRIGENTI SCOLASTICI E NON SOLO … INDICE 1) La prima scaramuccia; 2) La vigliacca aggressione; 3) La dichiarazione di guerra; 4) Gli Arditi Incursori dietro le linee nemiche; 5) I bombardamenti aerei; 6) L’ inizio della fine; 7) I panzer iniziano l’ avanzata; 8) Con le...

Indiani d'America - antiche leggende

Indiani d'America - antiche leggende di

Tra leggenda e poesia, una serie di racconti brevi, antichi e modernissimi allo stesso tempo, con personaggi visionari e una morale atavica e sempre attuale. Un piccolo libro straordinario, adatto a tutti.

Racconti d'inverno

Racconti d'inverno di

Una vecchia bisbetica, una ballerina, un orologiaio, un ladro, uno scienziato, una bambina e un cane sono solo alcuni die personaggi presenti in questa raccolta. Ognuno cerca di fare del suo meglio per affrontare la vita e la morte, con la consapevolezza che solo con i sogni e con la fantasia è possibile superare ogni limite.