Il colore delle nuvole basse

Cédric vive in Camargue, un luogo sconfinato nel sud della Francia dove i cavalli cambiano colore quando crescono, la gente parla una lingua che non esiste e crede alle Sante venute dal mare. Ha sedici anni, è magro come un chiodo e ha un occhio strabico, anche se tiene a precisare di essere strabico solo di poco. Nell’estate di Les-Saintes-Maries-de-la-Mer, in bilico tra una madre irascibile, un fratellino adorato e due amici piuttosto complicati, Cédric soffre la lontananza del padre e del fratello maggiore, che hanno abbandonato la famiglia alla ricerca di una nuova vita che non li ha soddisfatti. La notizia del loro ritorno e il sentimento inatteso che scoprirà di provare per l’amico Thierry metteranno in discussone le convinzioni di Cédric riguardo l’impossibilità di perdonare chiunque abbia tradito. Perso tra la bellezza del paesaggio, le leggende che da sempre lo accompagnano e i suoi infiniti pensieri, in pochi giorni Cédric farà piazza pulita delle sue certezze apparentemente irremovibili e riconoscerà che le relazioni umane possono essere labili e che anche chi tradisce o rifiuta un legame può avere buone ragioni per farlo.



Mirko Lamonaca è nato a Milano nel 1976. Vive e lavora a Bergamo. Appassionato di scrittura e fotografia, ha esposto in varie città italiane ed estere. Ha al suo attivo i romanzi "Le Meduse di Travemünde (2010), "Il colore delle nuvole basse" (2011) e "Tutto, ma nient'altro" (2014).



www.mirkolamonaca.it

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

TiServeUnLibro.blogspot.it

"Il colore delle nuvole basse" di Mirko LamonacaTiServeUnLibro.blogspot.it

Un romanzo breve, un modo di scrivere innovativo, un libro che è quasi un dipinto. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per commentare.