Piccolo libro dell'ansia

Credevo che l’ansia fosse quella cosa che provi prima di un esame, un viaggio, una finale di Champions.
Quella cosa che magari non ti fa dormire una notte, o ti fa sentire agitato per qualche ora. E che bastava un po’ di autocontrollo per tenere a bada.
Mi sbagliavo.
Perché a un certo punto della vita l’ansia, quella vera, con tutte le lettere maiuscole, mi è caduta addosso come una montagna.
L’ho chiamato piccolo libro non solo perché le pagine sono poche, ma perché sia facile da leggere, e soprattutto non la faccia venire, l’ansia.
Un libriccino. Poche pagine, ma ogni parola tirata fuori dal fondo del dolore.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli