Giuda e Micioara: Sesso, amore e croccantini

PREZZO SPECIALE PER IL PERIODO DI PREVENDITA

Esilarante storia di gatti, per amanti dei gatti (ma non solo), questo romanzo dichiaratamente umoristico fa dei felini prediletti dall’uomo
i protagonisti assoluti di pagine divertentissime e piene di ritmo. Libro veloce, spassosissimo.
Storia d’amore (e sesso...) fra Giuda, giovane gattone di campagna, bello, un po’ magico e grosso come una lince, e Micioara, matura gattina di città, dalle zampe lunghissime e il manto nero, ammaliante come una pantera.
Esasperata dal perenne calore della micia, che da tempo reclama il suo diritto al- l’amore, la “padrona” di Micioara richiede in comodato d’uso un rustico gattone maschio. Nonostante una discreta vita mondana, la donna è la tipica signora sola di mezz’età con gatto, anzi gatta, e desideri analoghi a quelli della micia, cui tuttavia ha rinunciato da tempo dopo una serie di sventure sentimentali.
Le amiche e gli amici che fanno da coro ipotizzano che se la micia riuscisse a risolvere i suoi problemi amorosi si romperebbe l’incantesimo malefico che accomuna gatta e umana, la quale finalmente potrebbe uscire dalla sua solitudine. L’azione si sviluppa nell’arco di una sola, lunga giornata, esaltante per la micia e il gattone, meno per la povera umana. Mentre Giuda e Micioara si danno da fare fra tonnellate di croccantini, vetri rotti e urlacci, la donna si deve comunque recare al lavoro, tra telefonate e perentorie suonate di campanello, proteste dei vicini e schiamazzi. Durante ore per lei massacranti riaffiorano i ricordi di una vita: felicità, tristezze, episodi comici, lutti. Ma cala finalmente la notte. E chissà che Giuda non sia riuscito a rompere l’incantesimo...

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo