Lacrime su Tela

Compra su Amazon

Lacrime su Tela
Autore
Pier Francesco Moretti
Pubblicazione
19/04/2016
Valutazione
1
Categorie
Non è un libro giallo, non è un romanzo d’amore. Forse un noir scientifico.

E’ un percorso psicologico tra aspettative, fissazioni e amori, attraverso la vita di un lui che non capisce cosa significhi amare.

Christopher non può lacrimare. La sua curiosità da bambino verso le lacrime degli altri si trasforma in una fissazione, fino a voler spendere la sua vita per comprendere scientificamente la differenza tra lacrime d’amore e quelle versate per sofferenza fisica, confondendo sentimenti ed esperimenti.

Tante donne, due in particolare, che lo distraggono dalla sua fissazione scientifica e che lo porteranno a cambiar vita, uccidendole.

La soluzione non sta nell’analisi delle lacrime ma negli occhi che le hanno generate.

Un libro che unisce fisica, chimica, informatica, psicologia e soprattutto vita reale, in un intrigante e concatenato succedersi jazzistico di labbra, fazzoletti, provette, pennelli e computer, in un viaggio di un cuore ingabbiato dai neuroni. Un insieme di dettagli dapprima scollegati tra loro nello spazio e nel tempo, per poi trovare una spiegazione unitaria nella difficoltà delle relazioni uomo-donna.

Potrebbe essere una storia autobiografica, se non fosse che l’autore può lacrimare, non è un chimico, non studia le lacrime, non ha mai ucciso nessuno. Potrebbe esserlo perché capisce di scienza e dipinge, ma soprattutto per il conflitto tra mente e cuore.

Questo romanzo è stato scritto in quindici giorni, in prossimità del compleanno di una delle donne che lo hanno ispirato.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

angela.dirusso

Intrigante.........attesaangela.dirusso

Libro da leggere tutto di un fiato......appassionato, ma non sdolcinato. Inserti scientifici, ma non incomprensibili. Giallo, ma non inquietante. Un mix perfetto di ingredienti ben dosati, che usando una metafora culinaria, creano un piatto appettitoso e gustoso. Durante la lettura si ha la sensazione visiva dei luoghi e dei personaggi frutto di una descrizione dettagliata e accattivante mai noiosa. Alla fine si resta però in attesa di un prosieguo, come se il romanzo fosse il primo di una serie dove il protagonista ha ancora tanto da raccontarci......buona lettura

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per commentare.