Bandiere rosse, aquile nere

Compra su Amazon

Bandiere rosse, aquile nere
Autore
Guido Cervo
Editore
EDIZIONI PIEMME
Pubblicazione
31 maggio 2016
Categorie
25 luglio 1943. All'annuncio della destituzione di Benito Mussolini, folle festanti invadono le città italiane. L'esito disastroso del conflitto in cui il capo del fascismo ha trascinato il Paese ha capovolto il mondo di certezze che il regime aveva costruito in vent'anni. Tutti sono convinti che la fine della guerra sia ormai imminente. Quando però, l'8 settembre, finalmente arriva l'armistizio con gli Alleati, è subito chiaro che il peggio comincia proprio in quel momento. È in questo clima drammatico che si incrociano le vite di alcuni giovani: Alberto, che dalle battaglie in Africa settentrionale è tornato invalido e pieno di amarezza e di rancore; suo fratello Eugenio, ancora pronto a battersi e sacrificarsi per il suo ideale fascista; Anita, loro sorella adottiva, militante comunista, e infine Stefano, che già ha combattuto contro il fascismo in Spagna. Le loro storie sono parte della nostra storia. Storie di vincitori e vinti, di vittime ed eroi, di uomini e donne posti di fronte a scelte irrevocabili e dolorose, che li contrappongono in una atroce guerra civile. Senza falsa retorica o facili ideologismi, Guido Cervo mette la sua penna di formidabile narratore storico al servizio di una delle pagine più drammatiche della nostra memoria nazionale, dando voce, carne e sangue a una galleria di personaggi indimenticabili.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Guido Cervo

La battaglia sul lago ghiacciato

La battaglia sul lago ghiacciato di

Secolo XIII. Eustachius von Felben non aveva mai vacillato. In Terrasanta, dove aveva combattuto per vent'anni, sapeva con certezza quale fosse il suo compito di cavaliere dell'Ordine Teutonico. Difendere la Croce con la sua spada. Diffondere il vero Credo tra gli infedeli. Ma ora che è tornato in Prussia, sede del suo Ordine, sente nascere nell'animo un'inquietudine insopprimibile. La sua miss...

Il centurione di Augusto (Bestseller)

Il centurione di Augusto (Bestseller) di

In un romanzo storico di grande suggestione, la ricostruzione di uno degli episodi più drammatici nella storia dell'Impero: la disfataa di Teutoburgo.

La croce perduta: Il teutone

La croce perduta: Il teutone di

È il 1241. Dalle steppe dell'Est un'ondata di uomini dilaga nel centro dell'Europa. Sono assetati di sangue e saccheggi, una fama di crudeltà ed efferatezza li precede. Sono Tartari, un nome ormai sinonimo di terrore. Le forze cristiane chiamate a raccolta dal duca di Slesia, Enrico il Pio, li considerano selvaggi. Pagheranno caro lo sprezzo. Nella battaglia di Liegnitz, l'esercito viene annien...

L'aquila sul Nilo (Bestseller Vol. 197)

L'aquila sul Nilo (Bestseller Vol. 197) di

61 d.C. Il Centurione della Guardia Pretoriana lascia scorrere lo sguardo sulla desolante distesa di sabbia che gli si apre davanti. Alle sue spalle, una carovana che conta una cinquantina tra militari, servi e uomini di studio. Lasciata la fortezza di Seyne, estremo avamposto dell'Impero di Roma, sono in viaggio da più di un mese nel misterioso regno di Nubia. Ufficialmente il loro compito è t...

Le mura di Adrianopoli (Bestseller Vol. 107)

Le mura di Adrianopoli (Bestseller Vol. 107) di

Sotto le mura di Adrianopoli due eserciti si fronteggiano: quello romano, schierato in difesa di uno degli ultimi baluardi dell'Impero, e quello degli invasori goti, che travolti dall'avanzata unna, cercano nuove terre in cui insediarsi. A un tratto, uno squillo di tromba lacera il silenzio prima del tempo. E scatena l'inferno.

Via dalla trincea: I ponti della Delizia

Via dalla trincea: I ponti della Delizia di

Nella notte tra il 23 e 24 ottobre 1917, sull'esercito appostato sul fronte di Caporetto si abbatte l'inferno. Gli austro-ungarici, col rinforzo di truppe germaniche, travolgono in poche ore le truppe italiane, stanche e demotivate dopo quasi tre anni di sanguinose e vane battaglie. In breve, la parola che in principio si osava appena sussurrare si fa evidenza: disfatta. Abbandonati a loro stes...