Romanzo Fantasma (Le silerchie)

Stabilitosi a Portsmouth dopo la laurea, il giovane Arthur Conan Doyle – alle spalle un’esperienza come medico di bordo su una baleniera nelle fredde acque della Groenlandia – era assillato dal desiderio di affermarsi nella professione medica e, soprattutto, di emergere come scrittore: dopo alcuni racconti pubblicati anonimamente su importanti riviste britanniche, il suo primo cimento romanzesco si scontrò con l’inefficienza delle poste inglesi, che smarrirono il manoscritto. Il futuro creatore di Sherlock Holmes lo riscrisse quasi per intero, prima di interrompersi e di relegare questo suo Romanzo fantasma nel proverbiale fondo di un cassetto. Il Saggiatore porta ora in Italia, con la curatela di Masolino d’Amico, il testo del prezioso manoscritto, ritrovato nel 2011 grazie alla British Library. Il debutto di Doyle non ha nulla del dinamismo rocambolesco che caratterizza la sua narrativa più matura, ma anticipa curiosamente – e audacemente – le tendenze del romanzo novecentesco, che vede il baricentro narrativo ed emotivo dell’azione spostarsi dall’esterno all’interno del personaggio: in questo caso l’arguto cinquantenne John Smith, costretto a letto da un attacco di gotta reumatica. Smith trascorre la convalescenza osservando con sguardo sottile ciò che accade intorno al suo appartamento, dialogando fra sé e con qualche raro visitatore: il medico, che lo coinvolge in impetuosi entusiasmi positivistici e che agli affezionati sherlockiani ricorderà da vicino il celebre dottor Watson; la compita e mediocre padrona di casa, «prova generale» della devota Mrs Hudson; una giovane e svagata artista, sempre intenta a dipingere alla finestra di fronte; un maggiore dell’esercito in pensione, guerrafondaio della porta accanto; il curato del quartiere, che deplora, incollerito, qualunque scollamento dalla più rigida ortodossia religiosa.
Nel pacato, meditabondo John Smith, Doyle offre un erudito autoritratto giovanile di pensatore all’avanguardia, anticipando, a volte in niente più che veloci bozzetti, i temi che ricorreranno in tutta la sua opera: dai progressi della scienza alla fede – emancipata dal bigottismo delle chiese ufficiali e già pronta a declinarsi in spiritualismo –, dalla riflessione sulla benignità della natura umana all’ammirazione priva di illusioni per l’Impero britannico, dalle piccolezze borghesi alla letteratura.
Questa sua prima prova testimonia allora la vulcanicità creativa di uno degli autori più celebri e amati al mondo, e certo fra i più significativi per la definizione dell’immaginario contemporaneo, a cui – dopo Sherlock Holmes e una delle più ricche produzioni fantastiche dell’Inghilterra vittoriana – lascia ora questo romanzo perduto che, dei fantasmi a lui tanto cari, ha entrambe le qualità distintive: la malinconia e l’inesausto mister

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Arthur Conan Doyle

Come avvenne

Come avvenne di Arthur Conan Doyle

Sherlock Holmes (Einaudi): Tutti i romanzi (Einaudi tascabili. Biblioteca Vol. 49)

Sherlock Holmes (Einaudi): Tutti i romanzi (Einaudi tascabili. Biblioteca Vol. 49) di Arthur Conan Doyle

Nel 1887 un medico scozzese, Arthur Conan Doyle, dà vita a uno dei detective piú famosi di ogni tempo e letteratura. Eccentrico, arrogante, geniale, Sherlock Holmes, insieme con il suo fidato amico, il dottor Watson, tra le pareti del confortevole appartamento al 221B di Baker Street, risolve con logica deduzione i casi piú misteriosi, gli enigmi piú oscuri, gli omicidi piú agghiaccianti, ...

Sherlock Holmes - Il suo ultimo saluto

Sherlock Holmes - Il suo ultimo saluto di Arthur Conan Doyle GOODmood

Tra i talenti di Sherlock Holmes, il celebre ed ecclettico investigatore inglese, c’è il travestimento. Tutto ruota attorno a questa sua abilità, in questo sorprendente Ebook dove niente è quello che sembra, e all’improvviso la vicenda si capovolge e svela una verità inimmaginabile. Ambientato in tempi bui e forieri di guerra, “Il suo ultimo saluto” ha per protagonisti alcuni agenti segreti ...

Il mastino dei Baskerville (Garzanti Grandi Libri)

Il mastino dei Baskerville (Garzanti Grandi Libri) 1 di Arthur Conan Doyle Garzanti Classici

Il mastino dei Baskerville – pubblicato su «The Strand Magazine» nel 1901 – è il più popolare dei racconti di Conan Doyle con protagonista Sherlock Holmes. A Baskerville Hall, splendida tenuta circondata dalla desolata brughiera di Dartmoor, un’antica maledizione ha reclamato la sua ultima vittima. Sir Charles Baskerville è morto, il volto orrendamente deformato da una smorfia di terrore. Tre ...

Il Parassita. Edizione integrale e annotata

Il Parassita. Edizione integrale e annotata 1 di Arthur Conan Doyle

Il Parassita è un romanzo breve di Arthur Conan Doyle, creatore del celebre personaggio di Sherlock Holmes, scritto in forma di diario in cui si narrano le vicende del professor Austin Gilroy, giovane e brillante docente universitario. Totalmente devoto al metodo scientifico e alla razionalità, nonostante una carriera ben avviata e un matrimonio imminente con la bellissima Agatha, egli si ...

Il capitano della stella polare. Testo inglese a fronte. Ediz. bilingue

Il capitano della stella polare. Testo inglese a fronte. Ediz. bilingue 1 di Arthur Conan Doyle