Cosima, quasi Grazia (I Classici della letteratura italiana)

Compra su Amazon

Cosima, quasi Grazia (I Classici della letteratura italiana)
Autore
Grazia Deledda
Pubblicazione
18 maggio 2016
Categorie
La caparbietà di una ragazza di provincia che, nonostante le critiche, non smette di inseguire il sogno di scrivere, arrivando a vincere il Nobel per la letteratura. Grazia Deledda morirà prima di aver terminato la stesura della sua ultima opera, “Cosima, quasi Grazia”. Si tratta di un’autobiografia che verrà pubblicata postuma nel 1937, in cui, ancora una volta, la scrittrice si apre al lettore, raccontandosi in terza persona usando il suo secondo nome: dalla vita vissuta, alla finzione autobiografica; dai sentimenti veramente provati, a quelli realmente immaginati, a quelli inventati.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Grazia Deledda

Canne al vento (Edizione Integrale)

Canne al vento (Edizione Integrale) di

Efix è un contadino sardo aggrappato all'ultimo piccolo terreno posseduto dalle tre sorelle Pintor, nobili ma ormai povere, lontane dalla nuova società rozza dei mercanti e degli usurai. Oppresso dal rimorso per un vecchio delitto, Efix vive è alla ricerca dell'espiazione e sarà proprio lui a tentare porre rimedio al disastro finanziario procurato dal ritorno dello sbandato nipote Giacinto....

Deledda 5 capolavori: Canne al vento; Cenere; Marianna Sirca; Dopo il divorzio; Cosima (Classici della letteratura e narrativa contemporanea)

Deledda 5 capolavori: Canne al vento; Cenere; Marianna Sirca; Dopo il divorzio; Cosima (Classici della letteratura e narrativa contemporanea) di

‘Deledda 5 capolavori’ racchiude i cinque più grandi romanzi della scrittrice premio Nobel per la letteratura 1926: ‘Canne al vento’, ‘Cenere’, ‘Marianna Sirca’, ‘Dopo il divorzio’, ‘Cosima’. Nuove edizioni che vi faranno scoprire la modernità e la feschezza di questa enorme scrittrice italiana. All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un...

Cosima (Classici della letteratura e narrativa contemporanea)

Cosima (Classici della letteratura e narrativa contemporanea) di

Cosima è l'autobiografia romanzata di Grazia Deledda. Fu pubblicato postumo nel 1937 e narra dell'infanzia e dell'adolescenza della scrittrice. Un’interminabile serie di disgrazie familiari, all’interno di un clima di feroce arretratezza culturale che le incatenava l'esistenza, formerà il carattere e la personalità della Deledda che la porteranno a desiderare ardentemente di fuggire dalla...

Deledda. Canne al vento (LeggereGiovane)

Deledda. Canne al vento (LeggereGiovane) di

La vicenda del romanzo si svolge in un paese della Sardegna all’inizio del XX secolo. Lo sfondo della narrazione è il decadimento tanto della nobiltà sarda quanto quello economico del posto. In primo piano viene descritta la drammatica situazione economica di una famiglia aristocratica di campagna, i Decherchi. La famiglia, in origine ricca, possiede ancora alcuni poderi ma ha diversi debiti....

Marianna Sirca (Classici della letteratura e narrativa contemporanea)

Marianna Sirca (Classici della letteratura e narrativa contemporanea) di

La Deledda in questo romanzo usa di un linguaggio vero, forte, un linguaggio che pulsa. Scava nelle paure e nei pensieri più intimi dei protagonisti: Marianna Sirca di modeste origini, ma divenuta ricca grazie a un’eredità e il suo amante Simone Sole, un giovane bandito nuorese. Un racconto crudele come le stesse passioni dei personaggi innocenti, crudo e aspro come la terra in cui abitano. Una...

Dopo il divorzio (Classici della letteratura e narrativa contemporanea)

Dopo il divorzio (Classici della letteratura e narrativa contemporanea) di

Pubblicato dapprima nel 1902, all’apice di una rovente polemica pluridecennale sull’introduzione del divorzio in Italia, "Dopo il divorzio" appare poi in una traduzione inglese corredata di alcune significative modifiche nel 1905, e infine in una seconda versione italiana nel 1920 con il titolo di "Naufraghi in porto”. La lettura di "Dopo il divorzio" quale work in progress a colloquio con le...