Sole d'estate (I Classici della letteratura italiana)

Compra su Amazon

Sole d'estate (I Classici della letteratura italiana)
Autore
Grazia Deledda
Pubblicazione
17 maggio 2016
Categorie
Bonaccia Cinquanta centesimi Lo spirito della madre Luna di settembre Una creatura piange Il vestito nuovo Il moscone Caccia all'uomo Occhi celesti Scherzi di primavera La Madonna del topo L'ospite Leone o faina I diavoli nel quartiere Nozze d'oro La tomba della lepre Storia d'una coperta L'anello di platino Elzeviro d'urgenza Lo stracciaiolo del bosco Il tappeto La chiesa nuova La grazia Numeri Théros

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Grazia Deledda

Naufraghi in porto

Naufraghi in porto di

In casa Porru, nella camera dei forestieri, c’era una donna che piangeva. Seduta per terra, vicino al letto, con le braccia sulle ginocchia sollevate e la fronte sulle braccia, piangeva singultando, scuotendo la testa come per significare che per lei non c’era, non c’era più speranza. Le sue spalle rotonde e il suo dorso ben fatto, ben disegnato da un corsetto di panno giallo, s’alzavano e si a...

A Sinistra

A Sinistra di

A Sinistra di Grazia Deledda

Elias Portolu

Elias Portolu di

Elias Portolu di Grazia Deledda

L'argine

L'argine di

L'argine di Grazia Deledda

La regina delle tenebre

La regina delle tenebre di

A venticinque anni, bella, ricca, fidanzata, senza aver mai provato un dolore veramente grande, un giorno Maria Magda si sentì improvvisamente il cuore nero e vuoto.Fu come il principio d’un malore fisico, che andò di giorno in giorno aumentando, allargandosi, spandendosi.Ella era felice in casa sua, e un’altra felicità l’aspettava. Ma per raggiungere la nuova felicità, doveva abbandonare l’ant...

La regina delle tenebre

La regina delle tenebre di

A venticinque anni, bella, ricca, fidanzata, senza aver mai provato un dolore veramente grande, un giorno Maria Magda si sentì improvvisamente il cuore nero e vuoto.Fu come il principio d’un malore fisico, che andò di giorno in giorno aumentando, allargandosi, spandendosi.Ella era felice in casa sua, e un’altra felicità l’aspettava. Ma per raggiungere la nuova felicità, doveva abbandonare l’ant...