L'aria non appartiene a nessuno (Robotica)

Compra su Amazon

L'aria non appartiene a nessuno (Robotica)
Autore
Ken Liu
Editore
Delos Digital
Pubblicazione
14/06/2016
Categorie
RACCONTO LUNGO (29 pagine) - FANTASCIENZA - Gli uomini non sono uccelli, non sanno volare. Ma possono imparare

Xana era il regno più povero e debole dell'Arcipelago. La sua unica speranza di poter mantenere l'indipendenza era stata riposta nelle Forze Aeree: e proprio a Kino, giovane ingegnere di belle speranze, era stato affidato l'incarico di trovare il modo di trasformare quei piccoli aquiloni da ricognizioni in armi capaci di cambiare la sorte della guerra. Gli uomini, a differenza degli uccelli, non sono fatti per volare. Ma gli uccelli possono insegnare qualcosa, a chi è abbastanza attento e intelligente da riuscire a comprendere il loro segreto.

Nato in Cina ed emigrato fin da piccolo negli Stati Uniti, Ken Liu è uno degli autori più interessanti nel piccolo ma vivace gruppo di scrittori fantastici cino-americani. Più volte finalista e vincitore dei premi Hugo e Nebula, attinge spesso per le sue storie alla tradizione cinese, intessendola con elementi fantastici o fantascientifici. È anche traduttore dal cinese all'inglese. Tra i suoi racconti pubblicati in italia "Il serraglio di carta" ("Robot"), "Mono No Aware" ("Future Fiction") e "L'aria non appartiene a nessuno" (prossima pubblicazione su "Robot").

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Ken Liu

L'azzeccagarbugli e il Re delle Scimmie (Robotica)

L'azzeccagarbugli e il Re delle Scimmie (Robotica) di

RACCONTO LUNGO (29 pagine) - FANTASCIENZA - A metà tra la cronaca storica e il racconto fantastico, una storia affascinante ambientata nell'antica Cina misura il confine tra arguzia ed eroismo.Tian Haoli era povero, vestito di stracci, e viveva in una casetta mal messa, ma era l'unico nel suo villaggio a saper leggere, ed era dotato di una certa arguzia. I suoi vicini lo venivano a cercare quan...

Mono no Aware e altre storie (Future Fiction Vol. 20)

Mono no Aware e altre storie (Future Fiction Vol. 20) di

Mono no Aware, vincitore del premio Hugo 2013 come miglior racconto. Ken Liu è l’astro nascente della narrativa breve di fantascienza e incarna una nuova generazione di autori nati o cresciuti in Oriente ma residenti in paesi occidentali come gli Stati Uniti, il Canada e il Regno unito i quali stanno vincendo i premi più importanti del genere e conquistando il pubblico di tutto il mondo. Nell’...

Parallàxis: Numero 2

Parallàxis: Numero 2 di

Parallàxis nasce per incontrare i lettori di narrativa horror, sci-fi e new magic realism e, riportando in Italia l’anima nobile di tali generi, soddisfarne i fini palati. Questo nuovo mondo letterario vanterà infatti racconti inediti (o fuori catalogo) di importanti autori italiani e internazionali, certamente noti alla comunità di appassionati e cultori. Indice NUMERO 2: Ken Liu: "La collez...

La combinazione perfetta (Future Fiction  Vol. 47)

La combinazione perfetta (Future Fiction Vol. 47) di

“Pochi sono gli autori capaci di toccare le corde dell’anima e rappresentare con chiarezza il probabile futuro dell’umanità come lo scrittore sino-americano Ken Liu.” Francesco Verso, due volte premio Urania Mondadori La seconda antologia di racconti di Ken Liu – senza dubbio uno tra i migliori autori di narrativa breve al mondo – include le seguenti storie:-Animali esotici-La combinazione perf...

Cliente abituale (Robotica)

Cliente abituale (Robotica) di

ROMANZO BREVE (62 pagine) - FANTASCIENZA - Lo chiamavano l'Osservatore. Uccideva le escort d'alto livello, e ognuna di esse fruttava un bel gruzzolo. I soldi erano un incentivo, ma non erano il vero motivo per cui le uccideva. Finalista al Premio NebulaRuth è un'investigatrice privata che si trova a indagare sull'omicidio di una squillo: il tipico caso sul quale la polizia non ha intenzione di ...

Rinascita (Robotica)

Rinascita (Robotica) di

RACCONTO LUNGO (32 pagine) - FANTASCIENZA - La Conquista della Terra era stata un bagno di sangue. Ma ora i Tawnin volevano dimenticare il passatoQuello che i Tawnin, gli alieni che anni addietro avevano conquistato la Terra, cercavano di insegnare agli umani è che non siamo individui, ma insiemi di doverse persone che coabitano nello stesso corpo. Così, quando qualcuno era condannato per un de...