FERDINANDO II DI BORBONE: Ritratto di un grande statista dall'indole bizzarra

E' una biografia politica non tradizionale del Re delle Due Sicilie, calunniato in vita e ridotto ad un semplice "Re Bomba" dal giudizio storico, mentre fu un grande statista. La sua indole bizzarra gli fece commettere qualche errore,ma ciò non modifica una realtà incontrovertibile, cioè che fu il solo statista, grande statista, tra i sovrani italiani del suo tempo.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Francesco Piazza

Un galantuomo, re per dovere: Francesco II, ultimo sovrano delle Due Sicilie

Un galantuomo, re per dovere: Francesco II, ultimo sovrano delle Due Sicilie di

La storiografia tradizionale è stata malmostosa nel rappresentare Francesco II come un incapace privo d'intelligenza e inadeguato a svolgere le funzioni di sovrano. La realtà è invece diversa: fu un uomo politicamente dotato, forte d'animo e mosso da un alto senso del dovere; pagò un conto salatissimo – la perdita del Regno – a causa della situazione eccezionalmente difficile in cui si trovò ad...

La scomparsa dell'avvocato

La scomparsa dell'avvocato di

I fratellastri Mangiapane - la cinquantenne Maria, nubile, e l'ultrasessantenne Antonino, conosciuto in paese come l'avvocato - vivono un'esistenza senza scosse. A sconvolgere la loro vita, scatenando successivamente il dramma, è l'inatteso matrimonio di Maria, che passa improvvisamente da una sorta di monacale nubilato agli assorbenti piaceri del talamo. Antonino, che convive nella casa patern...