La valle dei rubini

Immersa nella giungla incontaminata dell'Alta Birmania si cela la valle di Mogok, celebre in tutto il mondo come "la culla del rubino", la pietra più rara e incantevole. Joseph Kessel, attingendo a piene mani dalla sua esperienza, narra del viaggio in questa regione pericolosa e pressoché inaccessibile in compagnia dell'amico Jean, mercante di pietre preziose, sulle tracce della favolosa collezione di rubini appartenuta al mitico bandito di strada U Min Paw e scomparsa nel nulla. Da Bombay a Calcutta, da Rangoon a Mandalay, dal sottosuolo delle miniere di Mogok alla pace delle pagode buddiste, attraverso strade infestate di ribelli e paesaggi mozzafiato, si viene proiettati in una vertiginosa galleria di popoli ed etnie, di costumi, ambienti e personaggi indimenticabili, tracciati con vigore e poesia dalla penna di un grande scrittore del Novecento francese spesso associato a Jack London o a Ernest Hemingway.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

La valle dei rubiniMangialibri

C’è una valle in Alta Birmania, a nord di Mandalay, tra le colline ricoperte da foreste di tek, che racchiude nelle sue viscere il più prezioso dei tesori: l’unica riserva al mondo di rubini. È da lì che provengono le pietre rosso sangue che ornano sin dal XV secolo le corone dei regnanti europei, che impreziosiscono da sempre i tesori dei ragià, che hanno destato l’entusiasmo Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.