Angeli Mancati

Viola frequenta il primo anno scolastico presso l’Istituto sant’Agostino sotto le cui mura, secondo leggende popolari, si cela un terrificante segreto. Curiosando nel teatro dell’Istituto, la bambina scopre una porta misteriosa. Proprio quando è decisa a svelare il mistero celato dietro quell’uscio, viene scoperta da Roberta, un’anziana e burbera suora che si aggira per l’Istituto con passo claudicante a causa di un tragico incidente di gioventù. Ma chi è suor Roberta e cosa nasconde il suo passato?
Un viaggio a ritroso nel tempo, fino agli anni Quaranta, ne svelerà i trascorsi e il percorso di vita, dal momento in cui lascia il suo amato paese natio per giungere al convento di sant’Agostino. Dalla scelta della vita monastica, all’incontro con le consorelle, ripercorriamo la sua vita nell’Istituto e i suoi dubbi sul “casermone” – all’epoca ospizio per garibaldini e fascisti – situato di fronte.
Le vicende si alternano, tra gli anni Ottanta e gli anni Quaranta in un romanzo che ripercorre un lungo arco della nostra storia riportandone alla luce gli inganni e i segreti, Fino a scoprire che spesso le leggende popolari non sono solo leggende e che dietro una porta nascosta possono celarsi segreti inconfessabili.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo