Il mensile di Lupo Alberto 373: luglio 2016

Compra su Amazon

Il mensile di Lupo Alberto 373: luglio 2016
Autore
Silver
Editore
MONDADORI
Pubblicazione
10 luglio 2016
Categorie
È arrivata la stagione della prova costume. Come mai prima, attraverso i social network, siamo bombardati da immagini di volti abbronzati e fisici perfetti. Ormai modificare chirurgicamente il nostro corpo non è più tabù, come non lo è trattare con photoshop le immagini che postiamo su lnstagram. La chirurgia diventa sempre meno invadente; modificare foto è alla portata di tutti.
Rifarsi non è qualcosa da tenere segreto: è uno status symbol, la rincorsa di parametri estetici spesso discutibili, talvolta anche ridicoli. Ma chi vuole sentirsi bello ha il diritto di fare del proprio o delle proprie foto, ciò che ne desidera. La bellezza, in fondo, è una cosa soggettiva e inafferrabile, e non per tutti vuol dire la bocca sensuale di Angelina Jolie o gli addominali scolpiti di Cristiano Ronaldo.
A qualcuno, per fortuna, non interessa rientrare in questi standard di bellezza, e si vede bello com'è. Oppure non si vede bello, ma non gliene importa, e va bene così.
Perché magari, in questo luglio afoso, pensa che la bellezza è un fritto misto di mare con un mojito in spiaggia al tramonto, dopo una nuotata rinfrescante.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Silver

Il mensile di Lupo Alberto 399: settembre 2018

Il mensile di Lupo Alberto 399: settembre 2018 di

Inizia un nuovo anno scolastico, e io continuo a sperare che nella scuola, oltre alle materie, si riesca ad insegnare il senso del dovere, del sacrificio, e soprattutto il rispetto degli insegnanti. Per preparare i ragazzi al loro domani, e non intendere la vita come un infinito X Factor o un eterno talent show, in un inutile e distruttivo eccesso di competizione spesso alimentato proprio dai g...

Il mensile di Lupo Alberto 391: gennaio 2018

Il mensile di Lupo Alberto 391: gennaio 2018 di

Lupo Alberto si è sempre battuto per le cause importanti, quelle che dovrebbero smuovere le coscienze e arrivare al cuore di tutti. Adesso lo fa ancora con una serie di copertine che vorranno essere la sua personale campagna sociale, perché l'indifferenza è uno dei grandi mali dei nostri tempi difficili. Questo mese è contro l'abbandono degli animali, che d'estate, quando si va in vacanza, trop...

Il mensile di Lupo Alberto 390: dicembre 2017

Il mensile di Lupo Alberto 390: dicembre 2017 di

Lupo Alberto si è sempre battuto per le cause importanti, quelle che dovrebbero smuovere le coscienze e arrivare al cuore di tutti. Adesso lo fa ancora con una serie di copertine che vorranno essere la sua personale campagna sociale, perché l'indifferenza è uno dei grandi mali dei nostri tempi difficili. Questo mese è contro l'abbandono degli animali, che d'estate, quando si va in vacanza, trop...

Il mensile di Lupo Alberto 396: giugno 2018

Il mensile di Lupo Alberto 396: giugno 2018 di

Orfani dei Mondiali di calcio, forse è l'occasione buona per non passare serate concitate davanti alla tv a urlare per il tifo, e alzarci dal divano per dedicarci ad altro. Con la complicità del clima che, dopo tante bizzarrie, pare ormai stabilizzato e consapevole di non poter tradire le aspettative dell'estate e i suoi benefici influssi, facciamo sani e liberatori propositi: quelli semplici, ...

Il mensile di Lupo Alberto 389: novembre 2017

Il mensile di Lupo Alberto 389: novembre 2017 di

Lupo Alberto si è sempre battuto per le cause importanti, quelle che dovrebbero smuovere le coscienze e arrivare al cuore di tutti. Adesso lo fa ancora con una serie di copertine che vorranno essere la sua personale campagna sociale, perché l'indifferenza è uno dei grandi mali dei nostri tempi difficili. Questo mese è contro l'abbandono degli animali, che d'estate, quando si va in vacanza, trop...

Il mensile di Lupo Alberto 388: ottobre 2017

Il mensile di Lupo Alberto 388: ottobre 2017 di

Questo eBook è ottimizzato per la fruizione su tablet; se ne sconsiglia pertanto la lettura sui dispositivi eReader. *********************** Flagellati da nuove paure, terrorismo, persecuzioni razziali, disastri ambientali e quotidiane follie omicide, sembriamo aver allentato l'orrore dell'Aids. Ma la gente continua a morire: solo lo scorso anno, un milione di persone nel mondo. In Italia, ogni...