Dietro la nebbia

Quello di Queensberry House, il più vasto e imponente edificio costruito a Edimburgo alla fine del Seicento, è un passato che annovera tra i suoi misteri un caso di cannibalismo avvenuto nel 1707 a opera di un pazzo. Ora che il palazzo sta per diventare, dopo trecento anni, sede del nuovo parlamento scozzese, e l’ispettore John Rebus – sotto la cui giurisdizione si trova Queensberry House – è impegnato in una noiosissima serie di compiti «cerimoniali», le sinistre ombre del delitto si allungano di nuovo sul maniero mentre fervono i lavori di restauro per accogliere la prestigiosa assemblea.
In rapida successione, tre omicidi scuotono infatti i giorni della vigilia: il corpo mummificato di un giovane, ucciso con un colpo alla nuca, viene scoperto all’interno di un muro; il cadavere di un politico in ascesa, rampollo di una celebre famiglia e candidato alle elezioni politiche, viene rinvenuto nei giardini della dimora, assassinato nello stesso modo; un vagabondo si uccide gettandosi da un ponte, lasciando dietro di sé un conto in banca miliardario e nessuna identità certa. I tre casi sono affidati a diversi gruppi d’indagine: sull’omicidio dell’uomo politico deve far luce Rebus, affiancato, o meglio diretto, dal giovane ispettore Derek Linford, ambiziosissimo e gradito ai capi per lo zelo e i modi deferenti. Il conflitto tra i due, che non potrebbero essere più diversi, è continuo, non solo per ragioni di lavoro.
Rebus, a sua volta in lotta perenne con i demoni e le debolezze che ne attraversano la mente e il cuore, è convinto che i tre casi siano collegati, e i fili sottili di questa complessa e insidiosa tela di ragno lo porteranno a confrontarsi con il re della malavita di Edimburgo, un uomo che dalla prigione continua a gestire il destino della città. Un destino che spesso si nasconde, come Rebus sa fin troppo bene, dietro la nebbia delle menzogne, degli inganni, degli interessi legati al profumo inebriante del potere e del denaro...

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Ian Rankin

Piuttosto il diavolo

Piuttosto il diavolo di

«Ian Rankin è "il principale erede di Arthur Conan Doyle".»La Stampa«John Rebus è il segugio perfetto.»The New YorkerAlcuni casi non si scordano mai. Sono passati quarant’anni, ma la morte della bellissima e licenziosa Maria Turquand, moglie di un pezzo grosso della finanza, perseguita ancora John Rebus. La donna fu uccisa nella sua stanza d’albergo una notte, in circostanze mai completamente c...

Rebus di Natale

Rebus di Natale di

Non esiste, nel mondo della crime fiction, un detective dalla personalità affascinante e complessa come John Rebus, un poliziotto irascibile, testardo, solitario, dolorosamente umano. E la sua umanità cambia nel tempo, così come muta la città che, nei racconti e nei romanzi di Ian Rankin, è altrettanto protagonista: Edimburgo.Il Natale, nella capitale scozzese, è qualcosa di speciale, magico e....

Anime morte

Anime morte di

Un salto nel vuoto, una caduta nel buio umido e ventoso della notte di Edimburgo. Così finisce la vita di Jim Margolies, un uomo che aveva avuto tutto e che poteva ottenere ancora di più. Una morte che sembra soltanto un inspiegabile suicidio. E che invece a John Rebus, ispettore di polizia nonché collega di Jim, sembra l’ennesimo, tragico segno della corruzione umana e morale che, negli ultimi...

Cerchi e croci

Cerchi e croci di

Vita da poliziotto, quella del sergente John Rebus. Una vita in cui il crimine è un appuntamento quotidiano, il senso d’impotenza è una costante inalterabile, le sigarette e l’alcol sono gli unici alleati per non soccombere di fronte all’angoscia delle miserie umane…Eppure nulla, nella tormentata vita di Rebus, è paragonabile alla disperazione che si è abbattuta su di lui e sulla sua città da q...

Una questione di sangue

Una questione di sangue di

Sembra un caso già risolto quello che riempie le pagine dei quotidiani di Edimburgo: un ex militare dei corpi speciali antiterrorismo, apparentemente impazzito, si è macchiato di un barbaro delitto in una scuola esclusiva prima di togliersi la vita. Può la follia spiegare un simile gesto, o si tratta di un comodo capro espiatorio per nascondere qualcosa di più sinistro? Davvero non c’è alcun mi...

Partitura finale

Partitura finale di

È autunno inoltrato, a Edimburgo, e lo è anche per la carriera in polizia dell’ispettore Rebus. Mentre cerca di tirare le fila delle indagini irrisolte, a dieci giorni dalla pensione, ecco spuntare un caso misterioso che pare non avere né capo né coda. Un poeta russo dissidente, Aleksandr Todorov, viene ucciso con un colpo alla nuca, guarda caso mentre una delegazione di uomini d’affari russi è...