Ribelli e dannati

Dopo l’unificazione d’Italia, giovani operai e contadini si diedero alla macchia per sfuggire alla leva obbligatoria e all’ingente pagamento delle tasse. Il brigantaggio rappresentò la protesta selvaggia e brutale della miseria contro le antiche e secolari ingiustizie. Il Sud aveva fame di terra e non di gloria e di conquiste, temi cari alle truppe piemontesi. Fa da sfondo l’amore difficile fra due giovani delle due famiglie più in vista del paese, che si fronteggiano e si avversano ferocemente.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo