Avorio per Penelope

Penelope è una ragazza con un’infanzia difficile, ma allo stesso tempo ricca di elementi straordinari. Orfana fin da bambina affronta la vita con incanto e meraviglia. Si trova a confrontarsi con personaggi magici come Nonna Mar e il fantasma del capitano ussaro e cresce tra gli sproloqui filofascisti del nonno e i sogni della bisnonna Teresita. Neppure il tragico evento della morte dei genitori, riesce a scalfire il mondo magico in cui vive; la madre e il padre sono ancora presenti nella sua vita e la proteggono dalla loro “foglia di gelso”. Importante sarà l’amicizia con Giuseppe-Josephine, la cui sessualità irrisolta spiega l’assoluta mancanza di meschinità della protagonista e la libertà dalle rigide convenzioni sociali. Sarà il confronto con altri protagonisti dal passato oscuro a fare la differenza, come Leon, con il quale la situazione sarà destinata a degenerare e il ricongiungimento con un’altra anima sofferente, che farà delle sue ferite un nuovo immacolato inizio. Tutto questo le permetterà di ricominciare con la sua nuova vita.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo