Il Barone dell'Alba: Uno scritto settecentesco

Compra su Amazon

Il Barone dell'Alba: Uno scritto settecentesco
Autore
Stefano Valente
Editore
Graphofeel
Pubblicazione
10 agosto 2016
Categorie
«Alterne venture, viaggi e peripezie, come li visse il giovine Francesco Antonio, Barone di Santamaria di Calòria, narrati da lui medesimo».

“In un silenzio anomalo, inadeguato, gli zoccoli dei quattro cavalli, provati dal viaggio, riecheggiavano ovattati sul piancito di strade deserte. Non v’era oro né argento lungo i marciapiedi e, più inquietante di tutto, non c’era anima viva per via. Solamente qualche soldato immobile e a capo chino, in una guardia che già combatteva col sonno, e alcune donne da conio coperte con lunghi scialli incolori, ondeggianti e frangiati. Quella era Doràntia, dunque. Mi ripromisi di rimandare qualsiasi risoluzione all’indomani,

di godermi questo che era l’inizio del mio Grand-tour.”





La fine del secolo deli Lumi: il viaggio di formazione del giovane barone borbonico Francesco Antonio si trasforma in una rocambolesca sequenza di avventure cui fanno da sfondo l’Italia e il Mediterraneo, la Sicilia e Malta, fino all’Egitto delle antichissime divinità teriomorfe e dei loro orripilanti misteri.

Sulle tracce di un enigmatico ritratto di donna il barone di Santamaria di Calòria percorrerà i mari e gli Stati, in compagnia di preti avventurieri e bestemmiatori, di sbirri negromanti dall’ambigua bellezza, braccato dai sicari della Chiesa e dalle spie dell’Inquisizione. Rapimenti, duelli, le prime esperienze dei sensi. Dalle sabbie del deserto africano al ritorno nella città dorata dove ogni cosa ha avuto inizio, la Storia si fonde con l’Immaginario.

Le lingue, le parlate e i dialetti si amalgamano nella narrazione in cui sfilano tableaux ricchissimi e vivaci di luoghi, comparse e personaggi mai del tutto decifrabili, ciascuno col proprio insospettabile segreto. E soprattutto scorre davanti ai nostri occhi il racconto della Notte che incalza invano il Mattino e le sue rivelazioni: poiché sa che, quando infine li avrà raggiunti, non sarà in grado di riconoscerli.

Verità e Finzione, Ragione e Follia, Voce e Silenzio, si danno convegno per raccontare una vita.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Stefano Valente

Sensei delle Stelle

Sensei delle Stelle di

Un sensei… non è solo un maestro nell'arte del combattimento, un imbattibile campione. Oppure un filosofo che ha optato per la Via Sottile. Da un sensei può dipendere l'equilibrio o la rovina di imperi intergalattici. Dalle azioni e dalle scelte di un sensei può derivare la preservazione o lo squarcio irreversibile della stessa trama spaziotemporale… «(...) del Bodhisattva Chandrapadvana, dei ...

Il delegato Poznań è stanco: Loro ti osservano, Loro ti ascoltano, Loro sanno sempre dove sei...

Il delegato Poznań è stanco: Loro ti osservano, Loro ti ascoltano, Loro sanno sempre dove sei... di

Nei territori della vecchia Europa, nell'era successiva al IV Conflitto, il delegato per la Salvaguardia Pubblica PoznaÅ„ è alla prese con il caso più delicato della sua carriera. Una cellula terroristica ha rapito il giovane amante del Ministro della Propaganda e i vertici del nuovo ordine annaspano nel panico più totale. Rimettere insieme i pezzi di un mosaico di cui si conosce solo un framme...

Del Morbo - Una cronaca del 1770

Del Morbo - Una cronaca del 1770 di

Lille Havn.Una cittadina costiera con un piccolo porto in un minuscolo regno del Nord, da qualche parte fra Prussia e Danimarca.Lassù, in uno strano inverno, ogni cosa appare estranea, remota.Lontanissima, fioca, la luce abbacinante della Raison che presto — dalla Francia dei Diderot, d’Alembert, Voltaire — investirà i fasti impigriti delle anziane monarchie d’Europa.Impercettibile e muto l’ava...

La Serpe e il Mirto (1978): ovvero Il Tempo secondo Aguilar Mendes

La Serpe e il Mirto (1978): ovvero Il Tempo secondo Aguilar Mendes di

Il tuffo nel mistero - fino al Mistero dei misteri - di Aguilar Mendes, studioso di letteratura portoghese, che dall'Argentina dei militari e dei desaparecidos è scaraventato negli “oscuri” vicoli di Roma, nel labirinto dei suoi enigmi, millenari e presenti. L’azione prende il via proprio nella mattina cruciale del rapimento di Aldo Moro da parte delle Brigate Rosse: da qui in poi Aguilar Mende...

Storie fantastiche di gente comune

Storie fantastiche di gente comune di

Un eroe non è un impavido guerriero, un martire, o un conquistatore di consensi popolari. Un eroe è semplicemente una persona. Un eroe è il prescelto di se stesso, colui che compie una scelta per un bene a lui caro. Naturalmente, una scelta audace. Io, la Voce Narrante, canterò le gesta di tre eroi che hanno compiuto la loro scelta. Paolo, un militare devoto all'uniforme e fedele alla patria, c...