E morì a occhi aperti (Timecrime)

Compra su Amazon

E morì a occhi aperti (Timecrime)
Autore
Derek Raymond
Editore
Timecrime
Pubblicazione
25 agosto 2016
Categorie
Il primo volume della serie Factory, un caposaldo della letteratura noir.

Il corpo senza vita di Charles Staniland, un alcolizzato di mezza età, viene ritrovato sul ciglio di una strada alla periferia di Londra con evidenti segni di violenza. In una città dilaniata dalle tensioni sociali, Scotland Yard ha indagini più importanti da portare avanti: come è noto nell’ambiente, i casi di poco conto, quelli con cui gli altri dipartimenti non vogliono sporcarsi le mani, sono affidati alla sezione Delitti irrisolti, poliziotti cinici e disillusi guidati dal loro sergente, un uomo indurito dalla strada. La vita di Staniland è racchiusa all’interno di una scatola piena di cassette registrate con la sua voce. Quei nastri sono tutto ciò che il sergente e i suoi uomini hanno per ricomporre i tasselli di un’esistenza travagliata e ripercorrere a ritroso la strada che ha portato a un delitto tanto efferato. Alle prese con un puzzle di pezzi mancanti e tessere spezzate, il sergente sa che la verità portata a galla da quella voce è solo una faccia della medaglia, il racconto parziale e omissivo di qualcosa di più sfaccettato e pericoloso di quanto lui e i suoi uomini possano immaginare.

Sullo sfondo di una Londra nera e fumosa, un lucido e allo stesso tempo compassionevole ritratto del lato più perverso del crimine.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Derek Raymond

Il mio nome era Dora Suarez (Timecrime)

Il mio nome era Dora Suarez (Timecrime) di

Dora Suarez è ancora viva, giace immobile in una pozza di sangue sul pavimento di una stanza gelata. Ma il killer non ha finito con lei. Il quarto capitolo della saga della Factory è un viaggio diabolico nella mente folle di un serial killer, l'unico indizio a disposizione del Sergente un diario...

Come vivono i morti (Timecrime)

Come vivono i morti (Timecrime) di

Thornhill, dintorni di Londra. Marianne Mardy, un’affascinante e talentuosa cantante francese, è scomparsa lasciando dietro di sé un alone d’inquietudine. A occuparsi del caso è il sergente del dipartimento più malvisto della polizia londinese, la sezione Delitti irrisolti, un uomo naturalmente incline all’empatia ma forgiato dalla strada, dove l’unico insegnamento che vale la pena di seguire è...

Aprile è il più crudele dei mesi (Timecrime)

Aprile è il più crudele dei mesi (Timecrime) di

Il secondo volume della serie Factory, un caposaldo della letteratura noir.Londra. In un magazzino sulle rive del Tamigi viene rinvenuto il cadavere di un uomo orrendamente mutilato. I dettagli della scena del crimine fanno pensare a un’esecuzione, il lavoro di un killer prezzolato che però, chissà per quale ragione, ha deciso di lasciare dietro di sé un’orribile traccia. L’indagine è affidata ...