Il canto di Natale: Una storia natalizia di fantasmi

È il più famoso tra i racconti natalizi scritti da Dickens. Una storia che ha avuto la capacità di attingere all’immaginario popolare e a sua volta plasmarlo con forza. Per esempio, il disneiano Paperon de’ Paperoni in inglese si chiama Scrooge McDuck, come l’“avaro cattivo e senza cuore” di questo racconto. Scrooge è talmente arido da rifiutare anche il calore del Natale, per lui solo una perdita di tempo e di soldi. Sarà il fantasma del suo ex socio Jacob Marley a visitarlo per primo. Poi sarà la volta di altri tre spiriti, che gli restituiranno in rapida sequenza la visione del suo Natale passato (di quando cioè lui era un bambino solo e triste), di quello presente (quello del suo contabile Cratchit e del figlio in predicato di morte per la mancanza di cure adeguate) e infine del Natale futuro, quello della sua morte, che verrà accolta con derisione e freddezza da tutti i suoi conoscenti. È in questo momento che il vecchio avaraccio si pente dei propri comportamenti e cambia registro, ravvedendosi e finalmente celebrando in modo adeguato lo spirito del Natale, con generosità e trasporto per gli affetti familiari. Il celeberrimo racconto dickensiano, tante volte riadattato dal cinema, dalla televisione e persino dal fumetto, in una nuova, puntuale traduzione.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Charles Dickens

Le avventure di Nicola Nickleby

Le avventure di Nicola Nickleby di Charles Dickens

Assieme ad "Oliver Twist" questa è l'opera che consacra Charles Dickens agli occhi del grande pubblico rendendolo immortale. L'opera si lega allo scenario del primo industrialismo e ai suoi problemi sociali, denunciando duramente gli aspetti più cupi della società vittoriana, intrisa dei pregiudizi moralistici della borghesia urbana. In particolare, “Le avventure di Nicola Nickleby” è ...

La bottega dell'antiquario

La bottega dell'antiquario di Charles Dickens Rusconi Libri

A causa di alcuni debiti di gioco, la povera orfana Nella e il vecchio nonno antiquario si vedono costretti a fuggire dalla loro singolare bottega, dando così inizio a un lungo e curioso viaggio. L’uso di un tono fragile e l’unicità poetica del libro susciteranno nel lettore forti sentimenti, specialmente sul finale.

Racconti di Natale

Racconti di Natale di Charles Dickens Rusconi Libri

In uno straordinario spettacolo narrativo affollato di fantasmi, fate e folletti, Dickens fa emergere l’immagine della famiglia unita nei giorni di Natale, quale simbolo di moralità, onestà e rettitudine. Nei suoi racconti disegna le grandi utopie natalizie facendo spesso ravvedere indifferenti e malvagi.

La bottega dell'antiquario

La bottega dell'antiquario di Charles Dickens Ali Ribelli Edizioni

La giovane Nell vive sola col nonno materno in una vecchia casa di Londra chiamata The Old Curiosity Shop perché al piano terra ha un negozio pieno d'oggetti d'antiquariato. A seguito di debiti contratti al gioco per fare fronte a difficoltà finanziarie, il vecchio è costretto nottetempo a fuggire accompagnato dalla piccola orfana Nell...

Le due città

Le due città di Charles Dickens

Era il tempo migliore e il tempo peggiore, la stagione della saggezza e la stagione della follia, l'epoca della fede e l'epoca dell'incredulità, il periodo della luce e il periodo delle tenebre, la primavera della speranza e l'inverno della disperazione. Avevamo tutto dinanzi a noi, non avevamo nulla dinanzi a noi; eravamo tutti diretti al cielo, eravamo tutti diretti a quell'altra parte — a ...

Le avventure di Nicola Nickleby

Le avventure di Nicola Nickleby di Charles Dickens

L'aspetto del signor Squeers non era attraente. Egli aveva soltanto un occhio, e il pregiudizio popolare ne vuole due.