Il gaullista di Parma

Come non raramente accade, questa narrazione (o meglio ‘falsa’ autobiografia) è
nata in seguito al ritrovamento di una scatola da scarpe zeppa di medaglie al valore
militare, di appunti scritti a mano e di documenti ingialliti appartenenti a un lontano
parente. Leggendo le sue note in francese o italiano e parlando con gli unici
superstiti della famiglia che l’avevano conosciuto, mi sono appassionato alla sua
storia, quasi quanto, da ragazzo, leggendo i libri di Salgari. Solo che Salgari scriveva
storie di fantasia. Queste avventure erano vere, puntualmente suffragate da
date ed eventi storici. L’originalità di questo racconto sta nell’intrecciarsi di una
vita sentimentale tumultuosa e avventurosa ed eventi storici che pochi hanno
avuto l’occasione di vivere in prima persona ed in prima linea: lo sbarco in Normandia,
la liberazione di Parigi, i rapporti con De Gaulle e Leclerc, la liberazione
dell’Alsazia, l’entrata a Dachau, l’ispezione al Nido delle Aquile, la fucilazione
delle SS francesi e infine, quasi non bastasse, la terribile guerra di Liberazione Algerina
vissuta in una sorta di limbo fra la dura repressione francese e i ragazzi
protagonisti della guerriglia con i quali comunicava come pochi conoscendo i
dialetti berberi. Il Maréchal Joseph Arneodo (questo era il suo nome), con impulsività,
entusiasmo e incoscienza da eterno ragazzo (fino alla morte ha dormito
con la pistola sotto il cuscino) ha vissuto eventi storici fra i più significativi del
‘900.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Guglielmo Mariani

Traditi e traditori

Traditi e traditori di

È l’8 aprile 1945, mancano alcune settimane alla fine del III Reich.Kristine riceve un messaggio da suo marito, generale delle ss di stanza in Polonia: lei e i loro tre figli devono salire in macchina e fuggire verso ovest fino a che non raggiungeranno la Baviera, invasa dagli americani. Attorno a loro è in atto la migrazione biblica di milioni di persone in fuga dall’Armata Rossa incalzante. D...