Tenacia Sarda

Ho avuto il privilegio di leggere il libro autobiografico di Luigi prima della sua pubblicazione. Praticamente l'ho divorato. Un libro piacevole da leggere, dall'inizio alla fine, mai noioso, mai banale. Un libro che insegna anche qualcosa di molto importante: se hai un'idea, vivila, credici, realizzala.
Dal libro emerge la semplicità di Luigi, una semplicità accompagnata, però, sempre dalla tenacia, la tenacia sarda e chi conosce i sardi, sa di cosa parlo.
Una lezione di vita da prendere come esempio in ogni situazione. Uno stile di vita sempre allegro e sereno.
È un continuo esempio che dimostra come da una curiosità, quasi passeggera, possa nascere una vera passione, ma ci vuole anche dedizione e sacrificio, è necessario credere in se stessi e, alla fine si potranno raggiungere traguardi ragguardevoli, pur in mezzo a mille difficoltà.
Sembra quasi che nel libro, Luigi riesca a trasmetterti la sua passione per lo sport, che non è mai solo sport, ma anche vita sociale, rapporti personali, condivisione di idee, ricerca di qualcosa di nuovo che possa comunque dare un senso di appagamento alla propria vita.
Per questi motivi consiglio la lettura del libro a tutti, adulti e giovani, uomini e donne, sportivi ai non sportivi in quanto il suo esempio non può che essere un arricchimento interiore per ognuno di noi.

Antonio Caboni

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Luigi Tola

Il cuore di Elena: la storia di una famiglia qualunque di Villa San Pietro

Il cuore di Elena: la storia di una famiglia qualunque di Villa San Pietro di

Conservare un ricordo spesso diventa, e non solo per chi decide di farlo o per chi verrà dopo, un regalo prezioso. Luigi Tola, senza pretese o ambizione di vantarne le qualità letterarie, ha deciso di raccontare la storia della sua famiglia, partendo dal ricordo dei bisnonni emigrati in America a cercar fortuna. Una storia normale per quei tempi, forse, ma che merita attenzione oggi. Perché con...