«Ti scrivo che ti amo»: 299 lettere d'amore italiane

«Dopo una serata tristissima e dopo una notte quasi insonne, sono uscito stamane di casa alle nove e sono andato a vedere se tra la posta di quell’ora ci fosse la lettera desiderata ed aspettata con una così terribile ansietà. Non c’era», scrive un disperato Gabriele D’Annunzio a Barbara Leoni, e continua: «Se alle cinque non arrivasse la lettera? Se io rimanessi tutto il giorno senza sapere nulla di te? Sarebbe orribile. Io non ci posso pensare senza terrore.»
Le lettere del passato ci parlano d’amore in modi e toni spesso diversi dai nostri. Hanno presupposti ormai a noi sconosciuti: la distanza, il segreto, l’attesa. Per gli amanti lontani è il tentativo di mantenere vivo un legame sfidando i chilometri e i tempi lunghi delle poste; per gli amanti vicini la lettera è invece il luogo in cui si confessano le paure, i bisogni, ciò che un tempo a voce spesso non si poteva dire. Per entrambi, vicini e lontani, dilatava con dolcezza i ritmi della comunicazione e quelli propri dell’amore.
Di fronte alla pagina bianca, l’amore epistolare si concretizzava in parole capaci di tracciare ogni fase del rapporto, ogni sfumatura di un sentimento complesso e mutevole. Ci sono lettere che raccontano l’amore coniugale, a volte illuminandone le crepe in superficie; altre ci parlano di un amore che si ferma sulle soglie dell’amicizia, sublimandosi in stima e rispetto; ci sono poi quelle infiammate di passione o avvelenate dalla gelosia, quelle dolorose della rinuncia, dell’abbandono, del distacco. Ciascuna è unica e singolare, rivelatrice: il prodotto inimitabile dell’incontro di due vite.
Guido Davico Bonino ci guida fra i meccanismi del sentimento amoroso sfruttando lo sterminato patrimonio di lettere di grandi personaggi italiani: nomi celebri come Luigi Pirandello, Giacomo Leopardi e Grazia Deledda o meno noti ma preziosi come Andrea Calmo e Cassandra Fedele, lettere di scrittrici e scrittori ma anche di politici e partigiani, compositori, cantanti e pittori.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Aa. Vv.

Chi era Anna Frank?

Chi era Anna Frank? di

Chi era Anna Frank?Una bambina vivace che faceva continuamente scherziUna giovane ragazza ebrea costretta a nascondersi per due anniL'autrice di uno dei libri più amati al mondoTutte queste cose! Scopri di più in questo libro illustrato!

Chi era Pablo Picasso?

Chi era Pablo Picasso? di

Chi era Pablo Picasso?Un bambino che imparò a disegnare prima di parlareUn amante degli animali che aveva un topo, una tartaruga, una scimmia, molti cani e gattiL'artista più famoso del XX secoloTutte queste cose! Scopri di più questo libro illustrato!

Dentro la birra

Dentro la birra di

"Dentro la birra" - abbiamo scelto questo titolo perché crediamo sia interessante sapere che cosa ci sia di così attraente nella bevanda gialla, gasata e amarognola. Perché piace così tanto? Che emozioni fa provare? Abbiamo affidato questa "indagine" a Braviautori, affinché trovasse, tramite l'associazione e il portale internet, scrittori capaci di esprimere tali sensazioni. E infatti sono arri...

La vera storia di Carmen Sandiego

La vera storia di Carmen Sandiego di

Per decenni, tutti si sono chiesti: dov’è finita Carmen Sandiego? Ma chi è in realtà questa famosissima e sfuggente criminale, sempre in giro per il mondo? Ladra di talento impegnata in una missione misteriosa, Carmen Sandiego è inseguita senza sosta dall’ACME e dall’Interpol. Ma la donna in rosso è sempre un passo avanti! In questa avventura mozzafiato, basata sulla serie animata in onda su Ne...

storie di fantasmi italiani: le case morte

storie di fantasmi italiani: le case morte di

Ci sono luoghi di cui si parla a bassa voce, col sorriso tirato e gli occhi bassi. Case cristallizzate in un tempo indefinibile che puzzano di cose vecchie e che, anche quando sono invase dalla luce del giorno, sembrano buie. Ogni città ha qualcuno di questi luoghi, dove tu, anche se ai fantasmi non credi, di notte non ci andresti mai.Storie di fantasmi italiani racconta dieci di quei posti, tu...

Le mille e una notte: 127 (Classici)

Le mille e una notte: 127 (Classici) di

Questa selezione tratta dalle Mille e una notte contiene, fra le altre le famosissime novelle di Sindbad il marinaio, la lampada di Aladino e Alì Babà e i quaranta ladroni. L’origine di tutti questi racconti è molto diversa fra loro, si articolano, incastrandosi spesso l’uno con l’altro intorno alla storia principale. Il re di Persia, dopo aver punito con la morte la moglie infedele, convinto d...