Dream Hunters: Il ponte illusorio

Cosa faresti, se scoprissi di poter cambiare il corso delle fiabe?
Sophie ha 17 anni e vive a Parigi con il padre. In apparenza una ragazza come tante, finché non si imbatte in un antico libro di favole ed è vittima di un’allucinazione.
Hanno così inizio i suoi sogni vividi e surreali, ambientati in una dimensione popolata da personaggi incantati. La sua vita si sdoppia su binari paralleli che finiscono per confondersi tra loro, con risvolti inaspettati sul mondo reale.
Integerrimi principe azzurri e ingenue principesse. O quasi. Un amore avventuroso e proibito. Una presenza oscura in cerca di riscatto.
Finalista del Premio Cittadella 2017 per il miglior Fantasy dell'anno, “Il ponte illusorio” è il primo volume della trilogia “Dream Hunters”. Una favola moderna adatta a tutte le età, che trascina il lettore in un sogno a occhi aperti, riportando a galla emozioni dimenticate.

"Definire questo libro fantasy o favola romance è riduttivo."
Blog: Storie di notti senza luna

"Ho amato questo libro come non mi succedeva da molto, molto tempo."
Blog: A me piace leggere

"L'idea di base del romanzo è semplicemente unica e l'ho davvero apprezzata, con tutte le sue molteplici sfaccettature."
Blog: MP Black official

"Un viaggio nel mondo delle favole, un fantasy emozionante e pieno di colpi di scena."
Blog: Gli scrittori della porta accanto

"Realtà o fantasia? Un margine di dubbio resta ed è il bello di questa storia..."
Blog: Romance non-stop

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Dream hunters di Myriam BenothmanMariana Marenghi - Ladra di Libri

Ci sono storie che non muoiono mai. Le antiche fiabe della nostra infanzia, ad esempio, ci inseguono letteralmente durante tutto il corso della nostra vita. In sogno, nei modi di dire, al cinema: da Cenerentola a Cappuccetto Rosso, non manca proprio nessuno. Sono il nostro immaginario e hanno contribuito a crearlo. Che dire, allora, se una autrice come Myriam Benothman si mette a giocare proprio con loro e a creare un mondo possibile che le racchiuda tutte? Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.