I tre volti dell'umanità - La danza del tempo

Chi l'avrebbe mai detto che il centro della galassia, un giorno, potesse arrivare a distruggere il pianeta Terra? Nessuno. E in effetti nemmeno Isis Rah, Quetzal e Huang Dì, tre alieni venuti dallo spazio, precisamente da Betelgeuse, non ne erano al corrente. Lo sviluppo dell'umanità era accresciuto proprio grazie a loro e alla loro infallibile tecnologia. Le loro menti superiori erano state in grado di gestire l'umanità intera e a portarla a uno stato di assoluto splendore. Tuttavia, la loro vita si era fusa assieme a quella dei loro "figli"; uomini e donne che vivevano ignari di chi avevano affianco. Isis era diventata proprietaria delle grandi piramidi Egizie; Quetzal, uomo dallo spiccato amore verso la natura, era riuscito a gestire la piramide di Quetzalcóatl, e Huang Dì, proprietario della Robotic Studios, possedeva, per modo di dire, la grande piramide di Xi'an. Queste tre strutture, viste dall'alto, creavano come i loro stessi siti archeologici, la cintura di Orione.
Una grande sfera dal colore viola appare sulle loro teste; ignari della sua provenienza e della sua pericolosità si ritrovano - grazie al cristallo di Cesio - per decidere come muoversi e come agire nei confronti di quella nuova entità. Solo dopo qualche giorno, comunque, vengono a sapere che quella macchia non è altro che il centro della galassia, un buco nero, che inghiottirà nelle prossime ore il pianeta con tutti i suoi abitanti.
I tre, dunque, sono costretti a scappare; ritrovano la loro astronave, e partono alla volta del loro pianeta di origine: Betelgeuse. Il viaggio è lungo e faticoso, e si trovano ad avere a che fare con un pianeta all'apparenza morto. Una grande sfera, comandata dal maggiore O'Brian, viene avvistata nella sua orbita; questi cercano di eliminarli, ma l'astronave dei tre alieni ha la meglio.
In seguito capiscono che gli umani erano al corrente dei movimenti del centro della galassia e, senza dire nulla al popolo terrestre, erano riusciti a occupare il pianeta vicino. Isis, Quetzal e Huang si trovano dunque ad avere a che fare con alieni - sul pianeta Betelgeuse gli umani erano definiti così -, intenzionati a eliminare il popolo di Y Egiptian.
I tre amici, a questo punto, non possono fare altro che agire e riprendersi Betelgeuse con la forza, rendendo gli umani innocui e trattando con loro per trovare una soluzione ai loro problemi.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo