Il ladro di ricordi

A tutti noi succede a volte di parlare con un fratello di un ricordo d’infanzia e d’improvviso lui ci dice, ma non sei stato tu quello che ha fatto questo, sono stato io. E questo sembra normale. Ma, di cosa ci ricordiamo quando ricordiamo? Gli studi scientifici dicono che in meno di ventiquattro ore abbiamo già cambiato il ricordo di quello che è successo. Magari i nostri ricordi non sempre sono tanto nostri, sono parte di noi, in parte sono quelli che ci hanno raccontato altri che erano nello stesso posto, e altri magari sono ricordi di altri si infiltrano nel nostro registro celebrale. Il narratore de Il Ladro di ricordi non ruba i ricordi, ma si sente un ladro, perché può captare in alcuni momenti i ricordi più intimi delle altre persone, per rendersi conto poi che non riesce più a riconoscere i suoi ricordi da quelli degli altri. Il ladro di ricordi è un’autobiografia del mondo intero.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Mois Benarroch

10 poesie

10 poesie di

Una selezione di 10 poesie  del poeta israeliano Mois Benarroch, che include la famosa poesia "Horses" .  

Il Lamento dell'immigrato

Il Lamento dell'immigrato di

"Il lamento dell’immigrato" è stato pubblicato per la prima volta nel 1994 in ebraico. La poesia di Benarroch è stata tradotta in una dozzina di lingue, incluse l’urdu e il cinese. Julia Uceda considera la sua poesia detentrice della memoria del mondo, mentre Jose Luis Garcia Martin ritiene che i suoi versi vadano ben oltre la poesia e che siano dei veri e propri documenti. “"Se dovessi sceglie...

Lucena

Lucena di

Lucena è un viaggio interiore alla ricerca del perché dell’esilio. È un cammino moderno spruzzato da dialoghi, poesie, racconti e vari temi, tutto sotto la solenne ombra di un personaggio che si chiama Lucena e che ha 1000 anni. Un ricco universo letterario al servizio dell’edonismo di chi desidera imparare e divertirsi al tempo stesso. Lì, ad Elí Hoshaana. Dio ci salvi: iniziò così l’egemonia ...

Portami al mare

Portami al mare di

Acclamato come uno dei principali poeti israeliani, la poesia di Mois Benarroch è stata pubblicata in decine di lingue, tra cui urdu e cinese. Julia Uceda ritiene Benarroch il detentore della memoria del mondo con la sua poesia, mentre Jose Luis Garcia Martin pensa che i suoi componimenti siano al di là della poesia, un vero e proprio documento.

Il Premio Nobel

Il Premio Nobel di

Uno scrittore famoso e molto controverso scopre che un vecchio amico, che in gioventù apparteneva al suo stesso gruppo di scrittori della città di Irxal, è ricoverato in un ospedale psichiatrico.La sua malattia è bizzarra e sconosciuta ai dottori: ogni giorno assume le vesti di un personaggio dei libri che ha scritto.Queste trasformazioni diventano un'ossessione per il protagonista che ogni gio...

Andaluso a Gerusalemme

Andaluso a Gerusalemme di

Viaggio pieno di umorismo di uno scrittore spagnolo per le strade di GerusalemmeUno scrittore di Madrid, nato a Lucena, arriva a un festival di scrittori a Gerusalemme, attraverso un libro tradotto anche in ebraico. È uno degli unici due stranieri non ebrei che arrivano alla fiera. Il narratore segue i suoi libri e i suoi scritti con stupore, i suoi amici criticano il viaggio in Israele. A Geru...