L'oro di Pollupice

Compra su Amazon

L'oro di Pollupice
Autore
Mimmo Villa
Editore
Mimmo Villa
Pubblicazione
6 dicembre 2016
Valutazione
(2)
Categorie
Tre storie, tre epoche diverse.
Tre vicende che si intrecciano in una spirale di eventi che partiranno dai primi anni dopo Cristo, passando per il 1250, fino ad arrivare ai giorni nostri.
Filo conduttore è un tesoro che alcuni legionari romani, dopo essere riusciti a fuggire dai barbari che li tengono prigionieri in Germania, nascondono in un pozzo nei pressi di Firenze mentre tentano di raggiungere Roma.
Nel 1251, nei pressi dello stesso pozzo, si trova la fonderia di Messer Bertoci, incaricato di coniare i fiorini d’oro. Per una macabra casualità, sarà un ragazzo di nome Zino a ritrovare il tesoro. Lui conierà dei falsi fiorini e la sua innamorata realizzerà una splendida natività in oro.
Il lavoro di questi due giovani, insieme ad alcuni gioielli risalenti all’epoca romana, costituiranno il tesoro che sarà esposto nel 2011 a Venaria Reale.
Le amiche Carluccia, Giulia e Roberta riescono a ricostruire la storia di questo tesoro per organizzare la mostra al meglio ma, a poche ore dall’apertura, i gioielli vengono rubati.
Oltre alle tre donne, ad aiutare le forze dell’ordine nella ricerca dei responsabili, ci saranno i figli di due di loro, Lorenzo e Serena. Mentre tra i ragazzi sboccia l’amore, con coraggio indagheranno sul furto, fornendo aiuti indispensabili alla polizia.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

L'oro di PollupiceMonica

Si tratta di un romanzo a sfondo storico, con vicende che accadono in tre epoche ben distinte ma collegate tra loro da alcuni eventi che portano al ritrovamento del tesoro che fa da filo conduttore all’intero testo. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

L'oro di PollupiceMonica

Un romanzo lungo, ma ben strutturato che tocca tutti i generi: storia, avventura, romanticismo, mistero Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.