Cronaca di lei

Compra su Amazon

Cronaca di lei
Autore
Alessandro Mari
Editore
Feltrinelli Editore
Pubblicazione
31 agosto 2017
Valutazione
(1)
Categorie
Vasco “One Way” è un pugile all’apice della fama. Non è facile restare in cima. Soprattutto quando, per la correzione di un difetto alla vista, ha cominciato a temere gli avversari. Entra intanto nella sua vita una ragazza bellissima, modella senza futuro ma abbastanza spregiudicata per muoversi negli ambienti mondani che Vasco frequenta con la sua corte al seguito, guidata dalla sorella. Manager senza scrupoli, è capace di cavar fuori dalla carriera del pugile ogni sorta di attività commerciali. Il mondo che Vasco si è lasciato alle spalle (la miserabile provincia post-industriale italiana, una famiglia disfunzionale e sofferente) sembra volere sempre riaffiorare: l’entourage che campa sulle sue spalle gli rimanda un’immagine ormai oscura della sua fama, soprattutto ora che le sue sicurezze di grande sportivo vacillano. _x000D__x000D_Nella nuova cieca remissività che sembra il suo passaporto esistenziale per avere un futuro si insinua la figura di un giovane biografo omosessuale, un biografo che diventa spia, testimone pericoloso, confidente. Vasco deve solo decidere da che parte stare: con la sorella e i suoi teatri di crudeltà e di sopraffazione o con il suo nuovo amore, per metà vittima e per metà angelo di vendetta? E intanto a ogni incontro sul ring Vasco perde smalto e vede con terrore la via del declino davanti a sé. _x000D__x000D_Cronaca di lei è una storia spietata e lirica, una favola nera, che sente il clamore e le luci del ring, ma che di fatto si consuma appena oltre quella scena, là dove malessere e avidità giocano sulla scacchiera una partita in cui la posta in gioco è quella di un possibile riscatto.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Cronaca di leiMangialibri

Milo One Way Montero è un pugile “venuto dal niente”, campione europeo e mondiale. Ha sempre sfidato i colpi degli avversari senza arretrare mai, con coraggio, con determinazione, “sempre avanti, faccia a faccia”. Poi un problema a un occhio lo costringe ad una pausa forzata di un anno, due interventi, il recupero e la voglia di rimettersi in gioco per difendere i titoli Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Altri libri di Alessandro Mari

L'anonima fine di radice quadrata (Narratori italiani)

L'anonima fine di radice quadrata (Narratori italiani) di

“Sei una radice quadrata senza il numero dentro.” Sofia, sedici anni, studentessa svagata e blogger pungente, si sente rivolgere questo insulto ma non lo capisce. Abituata ad avere l’ultima parola, decide che Radice Quadrata sarà il soprannome del compagno che l’ha insultata. Lui è quello che non ride, quello che vive in un mondo di silenzi e taccuini chiusi con l’elastico. Prima solo curiosa, ...

Troppo umana speranza (I narratori)

Troppo umana speranza (I narratori) di

Prima metà del diciannovesimo secolo. Sullo sfondo di un'Italia che non è ancora una nazione, quattro giovani si muovono alla ricerca di un mondo migliore: un orfano spronato dalla semplicità che è dei contadini e dei santi; una donna, sensi all'erta e intelligenza acuta, avviata a diventare una spia; un pittore di lascive signore aristocratiche che batte la strada nuova della fotografia; e il ...

Randagi. Da zero

Randagi. Da zero di

Gli alberi hanno il tuo nome

Gli alberi hanno il tuo nome di

“Un romanzo assoluto” La StampaLa povertà. La povertà subita e la povertà come spoliazione. Alessandro Mari parte da questo nodo di luce e costruisce un romanzo a due strade. In una insegue la figura di Francesco d’Assisi, ne registra l’avventura interiore, ne illumina il mistero e lo scandalo, fa vibrare la poesia della sua vicenda terrena. Nell’altra si muove nel nostro tempo e racconta di Ra...