ONE FOR THE ROAD: Soliloquio da bancone in 19 giri e un brindisi

One for the road, uno per la strada, è un brindisi ampiamente diffuso in tutto il mondo anglosassone. L'origine di questa espressione è legata alla tradizione londinese di offrire da bere ai condannati a morte durante il tragitto di circa tre miglia che li separava da Tyburn Tree e dalla forca. A quell'epoca le esecuzioni erano occasioni di festa e si stima che dal 1196 al 1783 siano state eseguite dalle 40.000 alle 60.000 sentenze.
One for the road, un brindisi che nell'uso comune dedica alla strada l'ultimo bicchiere della serata, diventa qui il pretesto per raccontare la storia - in 19 giri e, appunto, un brindisi - di un personaggio senza volto e della sua lunga ultima notte, trascorsa al bancone di un bar raccontandosi a un interlocutore senza nome. Questi gli elementi. Tutto il resto si muove nella terra di nessuno tra il sogno e la realtà, sullo sfondo di una caccia crudele dove i tratti dell’inseguitore si confondono e sovrappongono a quelli della preda.
Prefazione di Jack Hirschman, illustrazioni di Enzo Santambrogio e copertina di Enrico Cazzaniga.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo