Tito Solari la forza dell'umiltà: Storia di un pastore

Tito Solari, nato durante la Seconda Guerra mondiale e primogenito di una stirpe di imprenditori della Carnia –fondatori dell’antica fabbrica di orologi da torre “Fratelli Solari”, nata nel piccolo borgo di Pesariis (in provincia di Udine)–, era destinato a prendere in mano l’azienda familiare, ma decide di lasciare tutto e seguire la strada di Don Bosco, diventando missionario in Bolivia. Col tempo Tito Solari diventa superiore dei salesiani nel paese sudamericano e successivamente arcivescovo.
Nel 2014, durante un viaggio in Spagna viene diagnosticato erroneamente un cancro fulminante al pancreas, ed allora Tito Solari accetta di confidare le sue memorie ad Ariel Beramendi, che ha scritto questo libro raccontando le esperienze pastorali e missionarie di questo discepolo di Don Bosco, che sono una testimonianza della profonda ingiustizia e discriminazione che il cammino della democrazia deve ancora affrontare in Bolivia”. Tito Solari, che come missionario ha dovuto convivere con la dittatura militare e come arcivescovo si è scontrato con un governo che ha mantenuto il potere per più di un decennio modificando la Costituzione dello Stato, racconta la sua esperienza senza filtri.
Quest’opera aiuta a conoscere di prima mano la realtà ecclesiale e sociale della Bolivia attraverso la storia personale di un pastore che ha voluto vivere con coerenza la sua opzione missionaria ed evangelica. Ariel Beramendi ha voluto scrivere questo libro in prima persona affinché il lettore possa sentirsi coinvolto nella storia di questo pastore che decide di mostrare i suoi sentimenti, le sue paure, i suoi sogni e le sue speranze; per la critica latinoamericana, questo oggettivo è stato raggiunto ampiamente.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli