GABRIELA MISTRAL DESOLAZIONE (Edizione bilingue (Italiano - Spagnolo)

La pubblicazione di questo libro nel 1922 elevò la figura di Gabriela Mistral ai vertici assoluti della produzione letteraria mondiale. Lo scrittore argentino Max Daireaux, a cui Gabriela dedicò nel 1938, la poesia «Cosas», parlò di questo come di un libro che non esercita il suo effetto sugli scrittori ma sugli uomini, di un libro con un’influenza morale che opera misteriosamente sull’intelligenza e sul cuore e che all’inizio sembra inspiegabile.
Il titolo del libro «Desolazione» origina dalla prima poesia della sezione «Natura» chiamata «Desolazione». Questa poesia riflette i paesaggi tipici delle latitudini estreme della Patagonia dove venti impetuosi colpiscono la Cordigliera, dove onde gigantesche e violente, (provocate in parte dall’incontro dei due grandi oceani, il Pacifico e l’Atlantico), flagellano le coste del Cile, dove la nebbia, la neve e la lunga notte completano il quadro dei luoghi descritti, amareggiando l’animo della poetessa.
Il tono delle poesie dell’intero libro, a parte qualche rara eccezione, non si discosta dalla poesia «Desolazione» della sezione «Natura» essendo quasi sempre intriso di amarezza sia che le poesie trattino temi sul suo giovanile amore, morto suicida, o sul suo essere, talvolta, intimamente religiosa-biblica, ebraica, o sulla sua mancata maternità, o sui suoi primi anni di maestra rurale, o sulla morte.
Ma più che essere amare le poesie di «Desolazione», (come scrive il grande critico letterario Jaime Quezada nel suo prologo all’Antología de Poesía e Prosa de Gabriela Mistral), hanno il verso intimo, colloquiale, emotivo, rivelato dal rapimento dell’anima e da domande esistenziali sul senso della vita, contesti che danno l’impronta e il carattere a questa opera, dopo tutto, rivelatrice di amori, gelosie e romanticismo.
«Desolazione» è, in definitiva, per il grande critico letterario di cui sopra, un’ardita fiammata di passione e di fervore, di amore-dolore, di ballata e di canto.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Gabriela Mistral

TENEREZZA

TENEREZZA di Gabriela Mistral

«Tenerezza», il secondo libro di poesie di Gabriela Mistral dedicato nella sua quasi totalità ai bambini, pubblicato per la prima volta a Madrid nel 1924 dalla casa editrice Saturnino Callejas, andrà via via ricompilandosi in edizioni future, soprattutto a partire dal 1945, fino ad arrivare, (come già riportato nella pagina del copyright), alla presente edizione che include il poema «Canzone ...